Polpette dorate con ricotta e prosciutto cotto ricetta veloce

polpette dorate

Rieccomi tra voi per regalarvi un’altra ricettina facile facile e gustosissima! Se siete amanti delle polpette quella di oggi è una ricetta che dovete proprio provare! Prepareremo insieme le polpette dorate con ricotta e prosciutto cotto! Adoro le polpette e nel mio blog ne trovate davvero tante! Dalle Polpette di salmone e zucchine a quelle di pollo con funghi e cipollotti. Per gli amanti delle ricette vegetariane ci sono le Polpette di melanzane e provola affumicata. Oppure quelle di ceci e ricotta con cuore di stracchino. Oggi invece vi propongo delle gustosissime polpette dorate grazie alla panatura con farina di mais bramata. Le polpette dorate sono davvero sfiziose e si preparano in un attimo! Al loro interno nascondono un cuore di dadini di prosciutto cotto e sono davvero gustose! Sono cotte al forno ma i più golosoni possono anche friggerle in padella. Che ne dite, vogliamo prepararle insieme? Ecco gli ingredienti e il procedimento!

polpette dorate
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzionicirca 14 polpette
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gricotta
  • 1uova (medio intero)
  • 20 gparmigiano Reggiano DOP
  • 60 gpangrattato (circa)
  • 40 gfarina di mais bramata (a grana grossa)
  • 100 gprosciutto cotto (a dadini)
  • q.b.pepe
  • q.b.sale
  • q.b.prezzemolo tritato

Preparazione

polpette dorate
  1. Per preparare queste gustosissime polpette dorate dovrete assicurarvi di utilizzare una ricotta asciutta.

  2. Ogni volta che preparo ricette a base di ricotta ci tengo sempre a consigliare l’acquisto di una ricotta fresca da banco.

  3. Per essere sicuri che la ricotta sia asciutta potete chiedere consiglio al bancone dei salumi e formaggi.

  4. Per una questione di gusto preferisco usare ricotta di mucca ma se volete va benissimo sia mista che di pecora.

  5. Mettete la ricotta in un setaccio per almeno un’ora, meglio se tutta la notte prima.

  6. In una ciotola rompete un uovo medio intero, unite la ricotta e il parmigiano grattugiato.

  7. Condite con sale, pepe e prezzemolo fresco tritato e amalgamate il tutto con una forchetta.

  8. Incorporate, un po’ alla volta, il pangrattato. La dose indicata (60 gr) potrebbe variare in base alla consistenza della ricotta.

  9. Più la ricotta è asciutta e meno pangrattato servirà. Ecco perchè è importante farla scolare prima in un setaccio.

  10. Man mano che unite il pangrattato amalgamate con le mani fino ad ottenere la consistenza giusta per formare le polpette.

  11. Raggiunta la giusta consistenza prelevate una piccola porzione dal composto, schiacciatela sul palmo di una mano.

  12. Al centro disponete un po’ di dadini di prosciutto cotto (circa 7-8 cubetti). Richiudete sigillando bene e formando una polpetta.

  13. Proseguite fino a terminare l’impasto. Una volta formate tutte le polpette c’è un passaggio fondamentale per renderle dorate!

  14. Dovrete passare tutte le polpette nella farina di mais bramata a grana grossa.

  15. Questa panatura particolare renderà le polpette dorate e croccanti.

  16. Quando tutte le polpette saranno dorate grazie alla panatuta dovrete cuocerle in forno.

  17. Io ho preferito fare una cottura più genuina in forno ma nessuno vi vieta di friggerle 😉

  18. Prendete una teglia e rivestitela con carta forno. Sul fondo versate giusto un po’ di olio d’oliva.

  19. Sistemate sopra le polpette dorate, condite ciascuna con un filo di olio d’oliva e fate cuocere.

  20. Forno sempre preriscaldato, modalità statica, a 180° per circa 15-20 minuti.

  21. Una volta cotte le polpette dorate potete gustarle da sole oppure con questa deliziosa Salsa Tzatziki con cetrioli aglio e yogurt.

  22. Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, tornate presto a trovarmi!

    Ricetta a Foto Gabry – tutti i diritti riservati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.