Marmellata di arance amare – ricetta senza pectina

Marmellata di arance amare – ricetta senza pectina. Se anche voi siete amanti delle marmellate fatte in casa, per una sana e gustosa colazione vi consiglio questa ricetta facilissima per preparare una deliziosa marmellata di arance amare, perfetta anche per farcire dolci e torte. Vediamo insieme il procedimento:

marmellata di arance

Marmellata di arance amare – ricetta senza pectina

INGREDIENTI:
1 kg e 400 gr di arance NON TRATTATE
700 gr di zucchero

PREPARAZIONE:

Per prima cosa, lavate per bene le arance. Mi raccomando usate quelle non trattate. Una volta lavate prendete un pelapatate ed eliminate tutta la buccia gialla, facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca. Una volta pelate tutte le arance con un coltello affilato dovete tagliare a listarelle sottili la buccia gialla e poi mettetela da parte. Successivamente dovete eliminare dalle arance pelate tutta la parte bianca. Ora tagliate le arance a fette ed eliminate tutti i semini. Voglio precisare che la ricetta originale, ricevuta da una mia cara amica, prevede una quantità di zucchero pari alla quantità di arance usata (quindi per 1 kg e 400 gr di arance avrei dovuto usare 1 kg e 400 gr di zucchero….. troppo!!!!), infatti le arance che ho comprato erano già un pò dolci e quindi ho preferito usare la metà di zucchero. A questo punto mettete le arance in una casseruola, unite lo zucchero e portate sul fuoco, a fiamma bassa, ricordandovi di mescolare spesso con un cucchiaio di legno (coprite con un coperchio per metà cottura e poi rimuovetelo). Mentre la vostra marmellata si cuoce prendete le bucce tagliate sottilmente e fatele bollire nell’acqua per 5 minuti, (questa operazione può essere ripetuta anche 5 volte, fin quando sarà eliminato tutto l’amaro tipico delle bucce). Una volta che la vostra marmellata sarà pronta (più o meno dovrete farla bollire per circa 2 ore e 30 minuti) dovete aggiungere le bucce che avete fatto bollire e, mescolando con un cucchiaio di legno, lasciate sul fuoco per altri 10 minuti. La vostra marmellata è pronta! Versatela ancora calda dentro i vasetti PRECEDENTEMENTE STERILIZZATI IN ACQUA BOLLENTE E COMPLETAMENTE ASCIUTTI (questa procedura e’ importantissima per la corretta conservazione). In questa maniera potete riporre la vostra marmellata in dispensa per diversi mesi 🙂 Mi raccomando, una volta aperto il barattolo conservatelo in frigorifero.

Buona colazione a tutti 🙂

Ricetta e Foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

Se non vuoi perderti nemmeno un articolo di questo blog iscriviti alla newsletter e riceverai gratis tutte le mie ricette nella posta elettronica 🙂 Dimenticavo, diventa fan della mia pagina facebook Mela Cannella e Fantasia per essere sempre aggiornato 😉

Precedente Torta di mele cremosa e leggera - ricetta senza burro Successivo Torta gianduia con marmellata di arance senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.