Corona brioche di Pasqua con gocce di cioccolato

Ormai manca poco a Pasqua ed è ora di pensare a come abbellire la nostra tavola in questo giorno di festa. Ho pensato di proporvi questa bellissima morbida e golosissima Corona brioche di Pasqua con gocce di cioccolato. Non è difficile da fare, occorre solo un po’ di pazienza per permettere all’impasto di lievitare ma vi assicuro che il risultato merita e rimarrete molto soddisfatti, oltre a fare bella figura con amici e parenti! Vediamo insieme il procedimento con le foto passo passo 🙂

corona brioche
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    circa 2 ore
  • Cottura:
    circa 20-30 minuti
  • Porzioni:
    circa 8-10 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina Manitoba
  • 3-4 cucchiai Zucchero
  • 300 g Latte
  • 2 Uova (medie )
  • 90 g Burro
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • q.b. Gocce di cioccolato fondente
  • q.b. Mandorle
  • q.b. Granella di zucchero
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Prendete una ciotola abbastanza grande e setacciate all’interno le due farine. Formate la classica fontana e al centro versate lo zucchero, il lievito di birra fresco precedentemente sciolto nel latte tiepido e con una forchetta amalgamate gli ingredienti giusto un po’. Unite poi il burro a pezzetti (tenuto a temperatura ambiente), un uovo intero, le gocce di cioccolato (per la quantità regolatevi tranquillamente ad occhio e in base ai vostri gusti) e un pizzico di sale.

  2. Amalgamate prima con una forchetta. Quando gli ingredienti secchi avranno assorbito quelli liquidi versate tutto il composto su una spianatoia spolverata con un po’ di farina e lavorate bene l’impasto fino ad incorporare tutti gli ingredienti in modo omogeneo (almeno 5 minuti di lavorazione a mano).

  3. corona brioche

    Dovrete ottenere un impasto morbido e liscio. Se durante la lavorazione vi rendete conto che l’impasto di attacca ancora alle mani vuol dire che dovrete usare altra farina per lavorarlo, fino ad ottenere una palla liscia che lascerete lievitare nella ciotola, coperta con un canovaccio, per almeno 1 ora e comunque fino al raddoppio.

  4. Una volta che l’impasto avrà raddoppiato di volume riprendetelo, versatelo sulla spianatoia e lavoratelo giusto un paio di minuti per riportarlo alla forma di un panetto omogeneo. Ora ora con un coltello dividete l’impasto in 3 porzioni il più possibile uguali per peso.

  5. Stendete un pezzo alla volta fino ad ottenere uno sfiloncino piuttosto lungo. Ora viene il bello! Dovete realizzare una treccia, come quella per i capelli! Disponete i 3 filoncini uno vicino all’altro e cominciateli ad intrecciare.

  6. Una volta arrivati alla fine e formata la vostra treccia sigillateli bene tra loro in maniera tale che durante la cottura non si separino. Sistemate la vostra treccia su una placca con la carta da forno dandogli la forma di una corona, al centro mettete un coppapasta (oppure un pentolino piccolo) che servirà a mantenere la forma durante la cottura. Spennellate tutta la superficie con 1 uovo intero sbattuto precedentemente (aiutatevi un pennello da cucina) e poi decorate con granella di zucchero e mandorle.

  7. corona brioche

    Lasciate lievitare ancora per circa 30 minuti, fino al raddoppio. Una volta trascorso il tempo potete infornare la corona, forno statico preriscaldato, e cuocerla a 180° per circa 20-30 minuti (il tempo di cottura varia a seconda del forno e della grandezza della treccia quindi controllate trascorso il tempo). Una volta pronta fate raffreddare e poi gustate la vostra Corona brioche di Pasqua con gocce di cioccolato… buonissima!

    Ricetta e Foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

  8. Cerchi altre ricette per festeggiare la Pasqua? Prova a leggere queste:

    Antipasti per Pasqua, ricette facili sfiziose ed economiche

    Agnello al forno con patate

    Dolce pasquale con gocce di cioccolato

    Rotoli di lasagne verdi con funghi e prosciutto cotto

Precedente Peperoni al tonno in padella ricetta facile e gustosa Successivo Crescia di Pasqua cacio e pepe ricetta tradizionale