Crea sito

Gelato all’amarena

Gelato all’ amarena.

In momenti di crisi è normale sentirsi tristi, confusi e spaventati. Lo scrive l’OMS e noi tutti, dopo le ultime settimane, possiamo confermarlo. Stiamo vivendo un momento del tutto singolare, senza precedenti che ci costringe alla reclusione domestica e a fare i conti con le proprie paure. Tanti i consigli dei medici per uscire indenni da questo momento così delicato. Per quanto mi riguarda approfitterò di questi giorni per dedicarmi alle cose che amo fare.
Trasformare i momenti di crisi in opportunità è infatti una grande risorsa che ci permette di riscoprirci più forti attraverso la scoperta di nuove parti di noi stessi. Esplorare l’ inesplorato per capire dove vogliamo andare.
Ho deciso che sarà il #mood di questa quarantena. L’ ho portato nella mia cucina e l’ ho applicato a tutto ciò di cui sentivo la mancanza.
Quello che vi racconterò è quello che ne è uscito fuori quest’oggi.

  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare gelato all’amarena

  • 400 mlPanna fresca liquida
  • q.b.Amarene sciroppate
  • 250 gLatte condensato

Strumenti

  • 1 sbattitore elettrico
  • 1 Terrina

Preparazione del gelato all’amarena

Preparare il gelato all’amarena è davvero semplicissimo.
  1. La prima cosa che dovrete fare é montare la panna fresca liquida. A tal fine utilizzate un contenitore e delle fruste fredde di freezer. Montate la panna fresca e aggiungetevi il latte condensato.

  2. Mescolate il latte con la panna montata utilizzando un leccapentola. Fate questa operazione compiendo dei movimenti rotatori dal basso verso l’alto. Aggiungete quindial composto le amarene con il loro sciroppo. Date un’ultima mescolata e trasferite il tutto in un contenitore che riporrete in freezer per almeno 6 ore. Trascorso questo tempo, il vostro gelato all’amarena sarà pronto per essere gustato!

  3. Vi ricordo che Testadirapa è anche su facebook!https://www.facebook.com/Testadirapamc/.. ed Instagramhttps://www.instagram.com/testadi_rapa/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Testadirapa mceleste

Eccomi qua, a chiacchierare e cucinare, ad assecondare l'istinto di fare ciò che mi piace. Perché nella vita bisogna sempre cavalcare l'onda di ciò che ci da emozione. Senza di essa, meglio cambiare mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.