Crea sito

Le mie idee in un piatto


“Non dire mai che i sogni sono inutili perché inutile è la vita di chi non sa sognare”, recitava Jim Morrison, ed io sono un sognatore che non ha mai smesso di sognare! Infatti, già dall’età di 10 anni Il mio desiderio era quello di fare il cuoco e mi dilettavo in cucina con mia mamma e mio papà. Imparavo a cucinare, sperimentavo, provavo nuove ricette e dai miei errori imparavo a non avere paura. Mi divertivo, Si, mi divertivo tantissimo! Era piacevole mettere il cibo nelle pentole, arricchirlo di aromi, di odori ma soprattutto arricchirlo con tutto il mio amore.

Crescendo non ho mai abbandonato la mia passione per la cucina e mentre facevo altro, continuavo a cucinare. E così il tempo passava ed io ero sempre più convinto di questo mio desiderio di far parte di un team di cucina. A 20 anni è arrivato anche per me il servizio militare ma anche lì continuavo a coltivare il mio sogno preparando dei manicaretti per i miei commilitoni. A naia finita ho iniziato a lavorare e nel frattempo ho frequentato dei corsi per perfezionarmi. E se la vita non è trovare se stessi ma è creare se stessi, posso dirlo ad alta voce che io sto perseguendo alla lettera questa considerazione, infatti alla soglia dei 50 anni posso dire che giorno per giorno sto costruendo il mio cammino culinario lungo il viaggio della vita.
Ora sono contento di aver raggiunto il mio obiettivo e di poter condividere le mie idee con voi. Mi sento di essere un valido aiuto per voi che mi seguite ma lo siete anche voi per me che mi spronate a fare sempre di più.
Insalata di riso
Torta Italia Per la festa della mamma
Per la frolla
https://blog.giallozafferano.it/maxbin71/pasta-frolla-senza-uova/
Per la crema
https://blog.giallozafferano.it/maxbin71/crema-al-limone/

Una risposta a “Le mie idee in un piatto”

  1. Una fantastica presentazione questo piatto e credo che lo sia altrettanto la mia interpretazione: I pomodori mi dànno il senso di braccia, braccia che si tendono verso l’alto in cerca di aiuto, lateralmente che chiedono un abbraccio., verso il basso per raccogliere l’amore chiesto…in questo mondo c’è tanta fame d’amore.
    Chef Bin a me i suoi piatti suscitano molte emozioni si vede che lei ci mette il cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.