Crea sito

Polpette di pesce con filetto di nasello


Uno dei piatti che, sicuramente, vanta un fascino particolare sono le polpette. Sono pratiche, perché monoporzione, si adattano perfettamente agli aperitivi come finger food, e hanno dalla loro parte il vantaggio della versatilità.
Sono varie, infatti, le versioni di polpette: si possono fare di carne o di pesce, ma anche vegane, vegetariane, fritte o al forno, nel sugo o nella padella, energetiche o proteiche. Le uova , il grana e la maggiorana sono ingredienti basilari.
Le polpette, inoltre, mettono d’accordo tutti: sono un piatto che piace ai bambini ed è un escamotage per fare apprezzare le verdure, nascondendole in una forma sferica; ma anche i grandi non le disdegnano. Sono anche un ottimo alleato per la battaglia attualissima dello spreco alimentare: molte delle ricette svuota frigo hanno per protagoniste le nostre amate polpette e sono ideali per recuperare le parti meno ambite di verdura e ortaggi.
È diventata iconica la scena del cartone animato “Lilly e il Vagabondo” dove i due cani protagonisti si dividono un piatto di spaghetti con sugo di polpette di carne.
la prima ricetta riguarda le polpette fritte di filetto di nasello … ma ne seguiranno molte altre!!!!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4/6 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaCibo di strada

Ingredienti

  • 500 gfiletto di nasello bollito
  • 2uova
  • 80 gGrana Padano DOP
  • 1 mazzettomaggiorana
  • sale
  • pepe nero
  • 150 gpatate, con buccia, cotte, bollite (opzionale da un gusto più delicato e rende morbida la polpetta)
  • 100 gpangrattato
  • 1 lolio di arachide

Preparazione

  1. Per preparare le polpette occorre aver lessato i filetti di nasello e le patate, vi consiglio di farlo separatamente per i tempi di cottura diversi e per non insaporire le patate con il gusto del pesce, visto che hanno lo scopo di dare un tocco di delicatezza all’impasto.

    schiacciate le patate sbucciate, ancora tiepide, con l’apposito schiacciapatate, in una boule capiente aggiungete il nasello tritato, le uova, il grana grattugiato, la maggiorana e aggiustate a vostro gusto con il sale ed il pepe. Impastare il tutto fino ad ottenere una giusta consistenza.

    mettete per una 20 di minuti impasto in frigo, intanto preparate il pangrattato in un vassoio e mettete olio di arachide in padella con bordi alti o in una pentola. trascorso tale tempo prelevate il ripieno raffreddato e fate delle polpette, bagnandovi le mani con acqua fresca, di forma più o meno uguale, rotolatele nel pangrattato .

    appena l’olio sarà caldo cuocete le vostre polpette, immergendole poco alla volta per non far perdere il bollore dell’olio, quando saranno dorate scolatele ed asciugatele con della carta paglia per fritto ed ecco pronte le nostre polpette per essere servite calde.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.