Crea sito

Zeppole di San Giuseppe fritte

zeppole di san giuseppe fritte

Le zeppole di San Giuseppe sono i dolci tipici della festa del papà, che si celebra il 19 marzo.

Originarie della Campania ma diffuse un po’ tutta Italia, le zeppole sono delle ciambelline di pasta choux, che si possono fare fritte o al forno, tradizionalmente farcite con crema pasticciera e ciliegie sciroppate.
Per completare il tutto, le zeppole di San Giuseppe si spolverano con tanto goloso zucchero a velo.
Vediamo insieme come prepararle!

Se vi va, leggete anche come preparare le crispelle di riso, un altro dolce tipico della festa del papà più diffuso nella mia zona!

Trovate anche una versione breve della videoricetta delle zeppole di San Giuseppe su tiktok!

zeppole di san giuseppe fritte
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni15-20 zeppole
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux:

  • 250 mlacqua
  • 125 gburro
  • 150 gfarina 00
  • 3uova
  • 1 pizzicosale
  • 1 cucchiainozucchero

Per la crema pasticciera:

  • 250 mllatte
  • scorza di limone (o vaniglia)
  • 2tuorli
  • 60 gzucchero
  • 20 gamido di mais (maizena)

Per la frittura e la finitura delle zeppole:

  • 300 mlolio di semi di arachide
  • 20ciliegie sciroppate
  • q.b.zucchero a velo (per guarnire)

Preparazione

  1. La prima cosa che vi consiglio di preparare per realizzare le zeppole è la crema pasticciera, che avrà così il tempo di raffreddare e trovare la giusta consistenza.

    Preparatela come descritto qua, poi trasferitela in un sac-à-poche con un beccuccio a stella.

    Quando si è raffreddata, trasferitela in frigorifero.

  2. Adesso procedete con la preparazione della pasta choux come descritto qua.

    Quando l’impasto è pronto, trasferitelo in un altro sac-à-poche con beccuccio a stella.

  3. Ritagliate tanti quadratini di carta forno.

    Su ognuno, create una ciambellina di pasta choux facendo un doppio giro col sac-à-poche.

    Per una riuscita ottimale delle zeppole di San Giuseppe, vi consiglio di lasciare il buco centrale bello largo così da far cuocere al meglio anche il cuore.

  4. Mettete a scaldare abbondante olio di semi di arachide in un pentolino (2-3 dita) e preparate un piatto con sopra qualche foglio di carta assorbente dove poter mettere le zeppole appena cotte.

  5. Quando l’olio è ben caldo, immergete 3-4 zeppole alla volta con il foglietto di carta forno, che si staccherà dopo pochi secondi.

    Ritirate man mano la carta forno e fate cuocere le zeppole fino a quando sono gonfie e dorate.

    Il segreto per una riuscita ottimale della frittura e per non avere l’interno delle zeppole crudo è friggere a temperatura non troppo alta, non superiore ai 170°: se le vostre zeppole si dorano troppo velocemente, interrompete la frittura e fate un po’ raffreddare l’olio!

  6. Riponete man mano le zeppole su carta assorbente e lasciatele raffreddare.

  7. Adesso farcite i vostri dolci: mettete la crema pasticciera sopra le zeppole fritte, facendo un paio di giri di sac-à-poche, e completate con una ciliegia sciroppata al centro.

    Sistemate le vostre zeppole di San Giuseppe fritte in un bel piatto da portata e servite con una bella spolverata di zucchero a velo.

    Buon appetito!

Note e consigli:

– Potete cuocere le vostre zeppole anche in forno per 15 minuti circa;

– Vi consiglio di farcire le zeppole al momento per preservarne la consistenza;

– L’ideale è consumare le zeppole in giornata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.