Crea sito

Tutto sulla pentola a pressione

pentola a pressione

La pentola a pressione è uno strumento che in cucina “divide l’opinione pubblica”: c’è chi non può farne a meno e chi invece ne è totalmente terrorizzato.
Cercherò di darvi un quadro completo con tutto quello che c’è da sapere per utilizzarla al meglio e senza rischi.

pentola a pressione

Perché si usa la pentola a pressione?

Perché permette una cottura accelerata dei cibi grazie alle elevate temperature che si generano al suo interno, facendo risparmiare tempo ed energia.

Qual è il principio secondo cui funziona la pentola a pressione?

Il suo meccanismo si basa sul fatto che il punto di ebollizione dell’acqua varia in funzione della pressione. Dato che la pentola a pressione blocca quasi completamente la fuoriuscita di acqua e vapore, al suo interno la pressione aumenta di molto e l’acqua riuscirà a raggiungere i 120°, facendo cuocere più velocemente i cibi.

Perché ci sono due valvole?

Una è la valvola di controllo, che si alta in cottura emettendo il classico “fischio”, e che deve essere abbassata quando si inizia a cucinare, l’altra è la valvola di sicurezza, che in caso di pressione eccessiva permetterà la fuoriuscita di vapore.

Le alte temperature fanno perdere le vitamine degli alimenti?

Se da un lato le temperature così alte favoriscono una distruzione più veloce delle componenti nutritive degli alimenti, dall’altro la cottura rapida permette di preservarle, bilanciando il fenomeno.
Quindi la cottura in pentola a pressione non è da considerarsi meno salutare di quella tradizionale.

Che tipi di cottura si possono fare nella pentola a pressione?

– Immersione/bollitura: ideale per zuppe, stufati, salse e legumi;
– Rosolatura: è possibile far rosolare gli ingredienti direttamente nella pentola e poi deglassare il fondo con del liquido;
– Cottura al vapore: grazie al cestello in dotazione con la pentola. Tale cottura preserverà maggiormente il contenuto di vitamine e sali minerali.

La pentola a pressione è pericolosa?

Premettendo che le pentole a pressione attuali sono molto più sicure di quelle di un tempo, grazie alla valvola di sicurezza, basta seguire alcuni semplici accorgimenti per eliminare ogni rischio:

– pulire molto bene il coperchio della pentola a pressione dopo ogni utilizzo, controllando che le valvole risultino sempre ben pulite o non otturate da nessun residuo di cibo;
– non riempire mai la pentola oltre la tacca che indica il livello massimo al suo interno (nel caso di alimenti che gonfiano in cottura, come i legumi, non riempire mai la pentola oltre la metà della sua capacità);
– mettere sempre la giusta quantità di acqua come riportato nelle ricette
– prima di aprirla, farla sfiatare completamente. MAI passarla sotto l’acqua fredda!

Quanto tempo vanno cotti i cibi?

TEMPI DI COTTURA CON LA PENTOLA A PRESSIONE
 
LEGUMI CARNE E PESCE
Fagioli 40 minuti Pollo 20-25 minuti
Lenticchie 15 minuti Cosciotto d’agnello 20-25 minuti
Ceci 45 minuti Arrosto di maiale 25-30 minuti
Piselli al vapore 3 minuti Arrosto di vitello 20-25 minuti
Pesce al vapore 6 minuti
VERDURE
Carciofi interi 15 minuti Spinaci al vapore 5 minuti
Asparagi freschi 5 minuti Finocchio al vapore 8 minuti
Carote 5 minuti Peperoni al vapore 7 minuti
Broccoli al vapore 4 minuti Zucca al vapore 7 minuti
Funghi 3 minuti Patate al vapore 10 minuti
Zucchine bollite 3 minuti Patate bollite 8 minuti
Zucchine al vapore 4 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.