Crea sito

Torta salata alla parmigiana

Torta salata alla parmigiana

La stagione delle melanzane si avvia verso la sua conclusione, ma io non voglio arrendermi e voglio cucinarle fino all’ultimo momento: non mi stancano mai!
E allora ho preparato una bella torta salata alla parmigiana, con una base fragrante di pasta brisée fatta in casa (è facilissima, ma naturalmente se volete potete utilizzare quella confezionata) e un ricco ripieno di melanzane fritte, uova, formaggio e pomodoro: è andata a ruba!
Per comodità, ho tagliato le melanzane a cubetti (è più facile gustare le fette anche senza posate), ma se le preferite a fette fate pure, sarà ottima lo stesso!
Eccovi la ricetta…
Provate anche la parmigiana tradizionale e le lasagne alla parmigiana, sono favolose!

Torta salata alla parmigiana
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta brisée:

  • 200 gfarina 00
  • 100 gburro
  • 70 mlacqua
  • 1 pizzicosale

Per il ripieno:

  • 1melanzana ovale nera
  • 3uova
  • 250 mlpassata di pomodoro
  • 200 gprovola (o scamorza o mozzarella)
  • 1 spicchioaglio
  • basilico
  • 30 gcaciocavallo (o parmigiano o grana grattugiato)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe nero

Preparazione

  1. Dopo aver preparato la pasta brisée, stendetela fra due fogli di carta forno, poi levate uno dei due fogli e riponetela su uno stampo.

    Fatela aderire per bene, togliete l’altro foglio di carta forno e ritagliate gli eccessi di impasto.

    Bucherellate la superficie dell’impasto con una forchetta e ricoprite nuovamente con carta forno.

  2. Cospargete la superficie con dei legumi secchi (o le apposite biglie per la cottura in bianco) e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 15 minuti.

    Estraete dal forno e lasciate intiepidire.

  3. Nel frattempo, occupatevi del ripieno: private la melanzana dell’estremità, sciacquatela e tagliatela a cubetti.

    Mettete i cubetti di melanzana in un colapasta, cospargete di sale e fate riposare per almeno mezzora: questo passaggio fa andare via il liquido di vegetazione delle melanzane, che le rende leggermente amarognole.

  4. Sciacquatele e strizzatele, poi friggetele in una padella a bordi alti con un dito d’olio extravergine d’oliva e riponetele man mano su carta assorbente.

    Se potete, friggete le melanzane in anticipo di qualche ora, o anche il giorno prima, per fare scolare tutto l’olio riponendole in un colapasta con un peso sopra.

  5. Schiacciate uno spicchio d’aglio e fatelo rosolare in un pentolino con un filo d’olio.

    Aggiungete la passata di pomodoro, condite con qualche foglia di basilico, un pizzico di sale, di zucchero e di pepe nero e lasciate cuocere con il coperchio leggermente scostato per 15 minuti circa a fiamma bassa.

  6. Tagliate la provola a cubetti.

    Lessate un uovo per 8-10 minuti in acqua bollente salata, poi sgusciatelo e tagliatelo a fettine.

  7. Sistemate le melanzane sulla base.

    Aggiungete le fettine di uova e i cubetti di formaggio.

  8. Sbattete le altre due uova in una ciotola e mischiatele alla salsa di pomodoro, poi versate sulla base.

  9. Completate con una spolverata generosa di formaggio grattugiato e cuocete in forno preriscaldato in modalità statica a 180° per altri 30 minuti circa.

    Estraete la quiche dal forno, lasciate leggermente intiepidire e servite tagliata a fette.

    Buon appetito!

Note e consigli:

– Potete cuocere la torta salata anche in forno ventilato abbassando di una ventina di gradi la temperatura del forno e riducendo di qualche minuto i tempi di cottura;

– Vi consiglio di effettuare la cottura in bianco (cioè senza condimento) anche con la brisée comprata, ma potete ridurre la cottura a 10 minuti.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.