Torrone al miele e mandorle – ricetta siciliana

E anche per quest’anno, il torrone al miele e mandorle è fatto: l’ho già confezionato diviso in stecchette da regalare ad amici e parenti assieme ai miei liquori fatti in casa (liquore al fico d’india, limoncello e liquore al finocchietto selvatico)!

Il torrone alle mandorle è diffuso in tutta Italia, e in molte zone viene chiamato “croccante di mandorle”, ma viene fatto utilizzando solo lo zucchero, il che lo rende più duro rispetto a quello che si prepara nella mia zona, in cui zucchero e miele sono miscelati così da dare l’equilibrio perfetto fra croccantezza e morbidezza!

Il miele poi è più profumato dello zucchero, e quindi il torrone diventa più aromatico. Io aggiungo anche il tocco del succo d’arancia, che secondo me con le mandorle ci sta benissimo!

Scegliete voi se preparare il torrone al miele e mandorle utilizzando le mandorle ancora con la pellicina (che a me non dispiace!) oppure dopo averle pelate (in tal caso, basta sbollentarle qualche minuto e poi metterle in un canovaccio e sfregarle fra loro: la pellicina verrà via facilmente): è ottimo in entrambe le versioni!

Se messo in un contenitore ermetico, il torrone si conserva anche per diverse settimane, il che lo rende anche una perfetta idea regalo.

Ecco come prepararlo!

torrone al miele e mandorle
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:500 g di torrone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Mandorle 400 g
  • Miele 250 g
  • Zucchero 150 g
  • Arancia 1

Preparazione

  1. Per prima cosa, lavate l’arancia e grattugiatene la scorza.

  2. Tagliate l’arancia a metà e spremetene mezza, poi filtrate il succo.

  3. Mettete lo zucchero in un pentolino con il succo d’arancia.

  4. Appena lo zucchero si scioglie, formando uno sciroppo, aggiungete il miele.

  5. Quando il miele si scioglie, unite le mandorle, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa una ventina di minuti, rigirando di tanto in tanto.

  6. Quando il torrone si inizia a scurire, toglietelo dal fuoco.

    Ungete un foglio di carta forno con un po’ d’olio di semi, mettetelo su un tagliere e versateci sopra le mandorle.

  7. Avvolgete le mandorle con la carta forno, livellatene la superficie e cercate di dare una forma regolare rettangolare al torrone, poi lasciatelo raffreddare completamente.

  8. Tagliate il vostro torrone al miele e mandorle a stecche e conservatelo in un contenitore ermetico, oppure confezionatelo utilizzando l’apposita plastica per confezionare alimenti.

    Buon appetito e buon Natale!

Note e consigli:

  • Le proporzioni fra miele e mandorle possono variare a seconda del grado di croccantezza desiderato: più zucchero c’è, più il torrone diventa duro e croccante;
  • Come avrete notato, a differenza del croccante non ho prima tostato le mandorle, che hanno invece cotto assieme al miele;
  • Se preferite, potete realizzare il torrone con le mandorle pelate.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

 

Precedente Liquore al fico d'India Successivo Baccalà al forno con burro e limone su letto di porri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.