Tarka dhal di piselli

Come vi ho spiegato quando ho fatto quella di lenticchie, dhal in indiano sta ad indicare i legumi, che nella cucina indiana sono molto consumati anche per il fatto che molti induisti sono vegetariani.
La tarka dhal di piselli si prepara con i piselli secchi e viene molto cremosa, un po’ come fosse un “macco” siciliano, ma molto più speziata.
La tarka dhal di piselli in genere si serve con del riso in accompagnamento ad altre pietanze, tutte rigorosamente nello stesso piatto, come vuole la migliore tradizione indiana.
Rispetto a quella di lenticchie ha bisogno di un maggior tempo di cottura ma il procedimento è praticamente lo stesso: si preparano i piselli e poi si aggiunge la tarka, un mix di cipolle, pomodori e spezie che insaporiscono molto questa minestra.

Tarka dhal di piselli

Tarka dhal di piselli

Ingredienti:

500 gr di piselli secchi
1 cipolla media
1 cucchiaino di curcuma
3 cm di zenzero grattugiato
Olio EVO
Sale

Per la tarka:

5 cucchiai di olio d’oliva
2 pomodori
1 cipolla media
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di senape

Preparazione:

Sbucciare e tritare finemente la cipolla, poi soffriggerla in una pentola capiente con lo zenzero e la curcuma.
Versare i piselli, ricoprire d’acqua a filo con i legumi, salare e far cuocere per circa 2 ore a fiamma bassa mischiando di tanto in tanto ed aggiungendo acqua se necessario.

Nel frattempo, preparare la tarka: mettere il cumino ed i semi di senape in un sacchettino per surgelati e pestarli con un bicchiere.
Tagliare la cipolla a fettine sottilissime.
Pelare i pomodori, toglierne i semi e tagliarli a cubetti.
Mettere un filo d’olio in un pentolino, far tostare per qualche minuto le spezie, poi aggiungere la cipolla e far cuocere finché non diventa trasparente.
Aggiungere anche i pomodori e far cuocere a fiamma bassa finché il liquido dei pomodori non si sarà completamente assorbito.

Versare la tarka nella zuppa, mischiare e servire.

Tarka dhal di piselli

Precedente Frittata alle patate Successivo Pasta di nocciole

2 commenti su “Tarka dhal di piselli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.