Strudel salato alle bietole

Strudel salato alle bietole

Lo strudel è tradizionalmente un dolce arrotolato a base di mele, pinoli e uvetta.
Pur trovandosene in giro diverse varianti preparate con pasta sfoglia o addirittura pasta frolla, la ricetta tradizionale prevede un impasto elastico e consistente senza burro, che viene invece fuso e spennellato successivamente.
Da tempo volevo cimentarmi in questo impasto, e finalmente ieri l’ho fatto, ma in versione salata: la cosa bella, infatti, è che la pasta di base è neutra, né dolce né salata, quindi, come per la pasta sfoglia, si può fare libero sfogo alla fantasia sia per dessert che per focacce ripiene.

Strudel salato alle bietole

Strudel salato alle bietole

Per l’impasto:

130 gr di farina bianca
2 cucchiai d’olio EVO
1 uovo
1 pizzico di sale
30 ml d’acqua

30 gr di burro
1 cucchiaio di semi di sesamo

Per la farcitura:

300 gr di bietole
1 spicchio d’aglio
30 gr di uvetta
40 gr di pinoli
2 cucchiai di caciocavallo grattugiato
100 gr di formaggio fresco a pasta filata
2 cucchiai di pane grattugiato
Olio EVO
Sale
Peperoncino

Preparazione:

In una ciotola, porre la farina con il sale e l’olio.
Aggiungere l’uovo e mischiare bene.
Infine, aggiungere l’acqua a filo.
Continuare ad impastare su una spianatoia infarinata finché l’impasto non risulta elastico.
Ungere il panetto con olio EVO e porre in una ciotola.
Coprire con pellicola trasparente e porre in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo, preparare il ripieno.
Mettere l’uvetta in ammollo in acqua fredda per almeno 10 minuti.
Lavare bene la bietola e tagliare a listarelle non troppo sottili.
In una padella capiente, dorare uno spicchio d’aglio in 3 cucchiai d’olio EVO.
Aggiungere le bietole e lasciare appassire.
Aggiungere anche i pinoli e fare tostare.
Infine, aggiungere l’uvetta strizzata, far cuocere per 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.
Quando le verdure sono tiepide, togliere l’aglio, aggiungere il caciocavallo grattugiato ed il formaggio tagliato a cubetti e mischiare bene.

Infarinare un piano e stendere l’impasto sottile formando un rettangolo, poi porre su un foglio di carta forno.
Far fondere il burro.
Spennellare la superficie dell’impasto con il burro, cospargere con il pangrattato, poi rivestire con il condimento ed arrotolare delicatamente l’impasto su se stesso formando un cilindro.
Sigillare bene anche le estremità, rigirandole e piegandole verso il basso sotto lo strudel.
Spennellare con il restante burro fuso, completare con una manciata di semi di sesamo e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Lasciare intiepidire e gustare tagliato a rondelle.

Strudel salato alle bietole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.