Straccetti di pollo con cavolo cappuccio in padella

Quando la dispensa è semivuota, la mia soluzione è sempre una bella spadellata di tutto ciò che trovo in frigorifero!

Questa volta avevo un po’ di petto di pollo e mezzo cavolo cappuccio, gusti che stanno bene assieme e con cui ho pensato di salvare la cena 😀 .

Ho infatti preparato dei gustosi straccetti di pollo con cavolo cappuccio in padella, deliziosi e pronti in 10 minuti!

Io poi adoro il cavolo cappuccio, non vedevo l’ora che finisse l’estate per poterlo gustare di nuovo 😀 .

Eccovi la ricetta!

Straccetti di pollo con cavolo cappuccio in padella
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Petto di pollo (intero o a fettine) 600 g
  • Cavolo cappuccio 1/2
  • Farina bianca 50 g
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pepe nero
  • Sale

Preparazione

  1. Tagliare il petto di pollo a straccetti e salare la carne massaggiandola con le mani.

    Aggiungere la farina, poi mettere gli straccetti in un colapasta per eliminare quella in eccesso.

  2. Tagliare il cavolo cappuccio a listarelle.

  3. Scaldare un filo d’olio in una padella ed aggiungere il cavolo.

    Far appassire per 5-7 minuti a fiamma vivace mischiando spesso, poi unire il pollo e lasciare rosolare esternamente.

  4. Unire il vino bianco, coprire, abbassare la fiamma e far cuocere per altri 10 minuti, poi togliere il coperchio, lasciare evaporare il sughetto, spegnere il fuoco, completare con una spolverata di pepe nero e servire.

    Buon appetito, i vostri straccetti di pollo con cavolo cappuccio in padella sono pronti!

Non perdermi di vista!

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Precedente Torta mousse pere e cioccolato Successivo Ciambelline frutta secca e cioccolato senza farina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.