Crea sito

Spiedini di seitan e verdure panati al forno

Spiedini di seitan e verdure panati al forno

SPONSORED BY GRANAROLO (post realizzato in collaborazione con Granarolo 100% Vegetale)

Avete voglia di un pranzetto sfizioso ma senza proteine animali, perché seguite una dieta vegana, vegetariana o semplicemente bilanciata, evitando di eccedere nel consumo di carne o pesce?

Ebbene, la soluzione non solo esiste, ma è molto più gustosa e semplice da realizzare di quanto non crediate!

Avete mai provato il seitan? E’ un impasto molto proteico, tipico della tradizione giapponese ma ormai diffusissimo anche da noi, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro, che si utilizza esattamente come la carne, ed è quindi perfetto per realizzare gustosi secondi piatti.

Il mio preferito è il Seitan Bio al naturale Granarolo 100% Vegetale, disponibile in comodissimi formati da 125 grammi e di ottima qualità.

Ieri ho preparato degli squisiti spiedini di seitan e verdure al forno, vi va di rifarli?

Eccovi la ricetta!

Spiedini di seitan e verdure panati al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

Preparazione

  1. Tagliare il seitan a cubetti e mettere a marinare con le erbe, il succo di limone ed un filo d’olio per un’ora.

  2. Tagliare la melanzana a cubetti, cospargere di sale e lasciare riposare mezzora in un colapasta per eliminare l’acqua amarognola di vegetazione.

    Trascorso questo tempo, sciacquare bene le melanzane.

  3. Tagliare a rondelle le zucchine e le carote.

    Condire anche le verdure con un filo d’olio, un pizzico di sale e le spezie.

  4. Preparare gli spiedini, infilzando i pezzi di seitan e verdure negli stecchi.

    Passare gli spiedini nel pangrattato e sistemare su una leccarda rivestita di carta forno.

    Completare con un filo d’olio e cuocere in forno preriscaldato a 200° in modalità ventilata per circa 20 minuti, girando gli spiedini a metà cottura.

  5. Estrarre dal forno e servire caldi, completando con una manciata di prezzemolo tritato.

    Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.