Spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle

Chi mi segue sa quanto io sia appassionata di cucina etnica, adoro sperimentare i sapori e le spezie di ogni parte del mondo, per poi spesso miscelarle a piacimento creando dei piatti “fusion”, per la cui creazione mi lascio trasportare solo dal mio istinto e dalle mie papille gustative.
Oggi vi propongo una ricettina appena sperimentata, gli spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle, aromatizzati con un pizzico di cannella e di curcuma, profumi arabi in un piatto “all’italiana” per antonomasia come gli spaghetti…davvero deliziosi! 😀
Essendo un piatto nato da un’idea “arabeggiante” ho evitato di utilizzare la carne di maiale, mentre per il vino ho fatto un’eccezione, anche se – nel caso in cui vogliate essere ligi ai dettami musulmani – si può sostituire con un po’ d’aceto.

Spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle

Spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di spaghetti
250 gr di tritato di vitello
30 gr di mandorle tostate
1 pizzico di curcuma
1 pizzico di cannella
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco (o due cucchiai d’aceto di mele)
Olio Extra Vergine di Oliva
Sale, pepe
Prezzemolo

Preparazione:

Tritare grossolanamente le mandorle e mettere da parte.
Tritare finemente la cipolla e soffriggere in una padella con un filo d’olio Extra Vergine di Oliva.
Aggiungere la carne e far rosolare a fiamma viva, poi sfumare con il vino bianco ed aggiungere le spezie.
Insaporire con sale e pepe, bagnare con mezzo bicchiere d’acqua, abbassare la fiamma e far cuocere finché il ragù non asciuga.
Cuocere la pasta e scolarla al dente con un forchettone, in modo da trasferire un po’ d’acqua di cottura al condimento.
Saltare la pasta in padella con la carne aggiungendo le mandorle ed un filo d’olio.
Servire completando con una manciata di prezzemolo tritato.
Buon appetito, i vostri spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle sono pronti!

Spaghetti speziati con ragù bianco e mandorle

Precedente Cestini alla ricotta con uvetta e frutta secca Successivo Bagna cauda al latte - specialità piemontese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.