Soufflé di piacentino ennese

Il soufflé di piacentino ennese è un piatto a me molto caro, perché è stata una delle mie prime creazioni culinarie “sofisticate” in cucina: risale infatti al periodo in cui facevo le cene di Mastercheffa a casa mia, quando ancora il mio blogghino era solo agli inizi.

In questo piatto ho voluto mettere assieme le due tradizioni gastronomiche che più mi rappresentano, quella siciliana e quella francese (dato che, come molti di voi già sapranno, la mia mamma viene dalla Francia), creando un antipastino sfiziosissimo e pieno di gusto!

Ho infatti adattato la tecnica del soufflé al formaggio storico siciliano che più adoro, il piacentino ennese, prodotto con latte di pecora e poi arricchito da zafferano e pepe nero in grani.

La preparazione del soufflé mette in tensione anche gli chef più avviati, perché è molto delicata e basta pochissimo per alterare il delicato equilibrio fra gli ingredienti e farlo sgonfiare, ma ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possiamo utilizzare per minimizzare i rischi!

Mi raccomando: il soufflé va servito SUBITO! Come si dice a tal proposito… Gli ospiti possono aspettare, il soufflé no!

Fotografarlo infatti è stato difficilissimo, stava già iniziando a sgonfiarsi… ovviamente è buono anche dopo, ma si perde un po’ l’effetto scenico che lo rende più appetibile agli occhi dei commensali.

Eccovi la ricetta, alla fine dell’articolo trovate tanti piccoli suggerimenti per preparare al meglio il vostro soufflé!

Se volete vedere come ho preparato il soufflé di piacentino ennese in diretta facebook, cliccate qua!

Soufflé di piacentino ennese
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Latte 250 ml
  • Farina 25 g
  • Burro 25 g
  • Piacentino Ennese 250 g
  • Uova 3
  • Sale

Preparazione

  1. Per prima cosa, grattugiate finemente il formaggio.

  2. Separate i tuorli dagli albumi.

    Montate gli albumi a neve abbastanza ferma ma non durissima con un pizzico di sale.

  3. Sbattete grossolanamente i tuorli in una ciotola.

  4. Preparate la besciamella: fate sciogliere il burro in un pentolino, aggiungete la farina e create una cremina, poi aggiungete subito il latte e mischiate con una frusta per evitare la formazione di grumi.

    Condite con un pizzico di sale e lasciate addensare.

  5. Togliete la besciamella dal fuoco, aggiungete i tuorli e mischiate in fretta per farli amalgamare bene, poi unite il formaggio e continuate a mischiare continuamente finché non si è sciolto, amalgamandosi al resto della crema.

  6. Unite gli albumi e mischiate dal basso verso l’alto per non perdere l’aria degli albumi montati.

  7. Imburrate e infarinate quattro cocotte e riempitele per 2/3 della loro altezza.

  8. Preriscaldate il forno al massimo, poi abbassate la temperatura a 160° in modalità statica e infornate i soufflé.

    Fate cuocere per 35 minuti in forno statico, poi spegnete il forno, aspettate 2 minuti, aprite e servite immediatamente, prima che i soufflé al piacentino si sgonfino.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • Vi consiglio di utilizzare uova a temperatura ambiente, le migliori per questo tipo di preparazioni;
  • Se volete assicurarvi che i vostri soufflé crescano bene in altezza, potete foderare i bordi della cocotte con carta forno alta il doppio della cocotte stessa: aiuterà a incanalare la crescita del soufflé verso l’alto.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Precedente Nuggets di pollo - ricetta americana Successivo Burger di salmone fresco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.