Scacce ragusane alle patate

Le scacce ragusane alle patate sono la seconda variante di scacce ragusane che vi propongo, dopo quelle al pomodoro che ho notato essere molto apprezzate.
Le scacce ragusane alle patate sono in realtà un po’ meno tipiche di quelle al pomodoro, non le fanno proprio tutti (sono invece più diffuse nel comune di Chiaramonte), ma io le faccio ogni volta che preparo le scacce, perché so che vanno sempre letteralmente a ruba!
Con le scacce ragusane alle patate si apre un’altra parentesi, quella delle scacce ripiene (un po’ come fossero dei grossi calzoni), e qui casca l’asino! Il problema per noi giovani è “u rieficu”, cioè il “ricamo” del bordo”: per la Zia Maria (cintura nera di scacce) è un gioco da ragazzi…a me viene meno bello…chissà se prima o poi riuscirò ad affinare quest’arte!

Scacce ragusane alle patate

Scacce ragusane alle patate

Ingredienti per 4 scacce:

Per l’impasto:

500 gr di farina di grano duro
3 cucchiai di olio
1/2 panetto di lievito
1 cucchiaio raso di sale
Acqua q.b.

Per il condimento:

1 kg di patate
1/2 cipolla
150 gr di caciocavallo semistagionato
200 ml di passata di pomodoro
Sale, pepe
Olio d’oliva

Preparazione:

Su una spianatoia, mettere la farina a fontana. Sciogliere il lievito in un po’ d’acqua.
Aggiungere il sale e l’olio all’impasto ed iniziare a lavorare aggiungendo man mano un po’ d’acqua: l’impasto finale non deve essere appiccicoso, quindi aggiungete l’acqua con parsimonia e lavorate bene con olio di gomito!
Dividere l’impasto in 4 parti e formare dei panetti da mettere in un’insalatiera. Coprire l’insalatiera con uno strofinaccio ed avvolgerla in un plaid o una coperta.
Lasciare lievitare per circa 3/4 d’ora.

scacce ragusane

Nel frattempo, preparare il ripieno: sbucciare le patate e tagliarle a rondelle molto sottili con l’ausilio di una mandolina (altrimenti rischiano di restare crude in cottura).
Tagliare la cipolla a rondelline sottili.
Tagliare il formaggio a cubetti non troppo spessi.
Mettere il tutto in un’insalatiera, aggiungere la passata di pomodoro, il sale ed il pepe.

scacce ragusane alle patate

A questo punto, stendere l’impasto: prelevare ad uno ad uno i panetti e stenderli fino ad uno spessore di circa 3-4 mm (procedere prima manualmente infarinando l’impasto, poi con il mattarello avvolgendovi l’impasto e premendo con le mani dal centro all’estremità in modo da formare un cerchio sempre più largo).

SCACCE RAGUSANE

Scolare le patate in un colapasta (a contatto con gli altri condimenti rilasceranno molta acqua), poi rimettere nella ciotola.

Porre il condimento su metà cerchio. Aggiungere un filo d’olio, richiudere con l’altra metà, poi sigillare e “ricamare” il bordo.

Bucherellare la superficie con una forchetta in 2 o 3 punto.
Porre le scacce su una teglia rivestita di carta forno ed infornare a 220° per circa 20-25 minuti, o comunque fino a doratura..

Lasciare intiepidire e poi servire a fette su un tagliere posto al centro della tavola.
Le scacce ragusane alle patate sono buone anche fredde!

Scacce ragusane alle patate

Cerchi altre scacce? Clicca qui!

Precedente Ravioli cinesi di gamberi al vapore Successivo Paccheri ai cannolicchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.