Risotto al vino bianco con tartare di ricciola

Risotto al vino bianco con tartare di ricciola

Il risotto al vino bianco con tartare di ricciola è un piatto molto semplice ma estremamente raffinato, in cui la qualità degli ingredienti (buon vino e pesce freschissimo) è la chiave per la buona riuscita della ricetta.
Potrebbe essere il primo ideale per una bella cenetta romantica, magari per San Valentino, o semplicemente per deliziare i vostri ospiti con qualcosa di speciale 😉 !
Mi raccomando, tenete il pesce (freschissimo!) per 3 giorni prima del consumo per evitare spiacevoli incidenti (clicca qui per saperne di più sulla sicurezza alimentare).
Buon appetito!

Risotto al vino bianco con tartare di ricciola

Risotto al vino bianco con tartare di ricciola


Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso carnaroli
250 ml di vino bianco secco
30 gr di burro
1/2 cipolla
Sale, pepe
Prezzemolo fresco

400 gr di filetto di ricciola
Olio EVO
Sale, pepe

Aceto balsamico

Preparazione:

Ripulire il filetto di ricciola dalla pelle e da ogni impurità e tagliare a cubetti.
Porre il pesce in una ciotola con un pizzico di sale e di pepe ed un filo d’olio, mischiare bene, coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero.

Tritare finemente la cipolla.
In una pentola, far sciogliere il burro e soffriggervi la cipolla.
Aggiungere il riso, far tostare un paio di minuti a fiamma viva e poi aggiungere il vino bianco.
Salare e pepare e far cuocere a fiamma bassa mischiando spesso per evitare che il riso si attacchi al fondo.
Quando il vino sarà assorbito, aggiungere un mestolo d’acqua alla volta finché il riso non sarà cotto.
Aggiustare di sale, spegnere il fuoco e lasciare mantecare per un paio di minuti.

Nel frattempo, estrarre la ricciola dal frigo, aggiungere un filo d’olio e mischiare.

Impiattare il risotto e mettere una manciata di tartare di ricciola su ogni piatto.
Completare con una spolverata di pepe nero ed un filo d’olio a crudo, a piacere un filo d’aceto balsamico, e servire.

Risotto al vino bianco con tartare di ricciola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.