Crea sito

Poori – Pane indiano fritto

Poori - pane indiano fritto

Avete mai sentito nominare il poori? E’ un delizioso pane fritto indiano, semplicissimo da preparare e talmente buono che è difficile smettere di mangiarlo!
Vi avevo già lasciato la ricetta del chapati, ottimo e più leggero, il poori è sicuramente più pesantuccio, ma vi giuro che ne vale la pena! A me piace preparare dei poori piccoli piccoli, ma chi vuole li può fare anche un po’ più grandi. La cosa divertente è friggerli: non appena finiscono nell’olio bollente si gonfiano come dei palloncini!

Poori - pane indiano fritto

Poori – pane indiano fritto

Ingredienti per circa 40 mini poori:

250 gr di farina manitoba
250 gr di semola rimacinata
2 cucchiai di ghee (o burro fuso)
1 cucchiaio di sale
Acqua q.b.
Olio EVO
Olio di semi per friggere

Preparazione:

In una ciotola, mischiare le farine, il sale ed il ghee. Aggiungere man mano acqua finché l’impasto non risulta omogeneo. Formare una palla, coprire e lasciare riposare per 15 minuti.
Riprendere l’impasto e tagliarlo in tante parti uguali (se volete fare dei pani piccolini fatene circa 40 pezzettini). Con l’aiuto delle mani, trasformare ogni pezzettino in una pallina.
Oliare le palline e, con un mattarello, stendere ognuna fino a farla diventare un disco sottile.
Per comodità, si possono preparare prima tanti pezzettini di carta forno e posizionare ogni disco fra 2 fogli così da poterli sovrapporre.
Scaldare bene abbondante olio di semi.
Quando l’olio è ben caldo, friggere i dischetti: al contatto con l’olio gonfieranno subito.
Far cuocere i poori circa 2 minuti per lato e porre su carta assorbente.
Servire caldi.

Poori - Pane indiano fritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.