Crea sito

Polpettine di gamberi alla marmellata di limoni

polpettine di gamberi alla marmellata di limoni

Cari lettori, oggi voglio proporvi un’altra idea per la tavola di Natale, le polpettine di gamberi, rigorosamente fritte, con un tocco nell’impasto che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta: la marmellata di limoni!

Per realizzare la mia ricetta ho scelto la Marmellata di Limone di Siracusa IGP Agrisicilia, un’azienda di qualità eccellente con sede a Belpasso, che ho avuto la fortuna di visitare personalmente, testando coi miei occhi la qualità della materia prima e la pulizia di tutta l’area di produzione!

La prima cosa che ho fatto dopo aver aperto il barattolo è stata odorare la marmellata per sentirne il profumo e sono rimasta inebriata dall’intensità dell’aroma!
Le marmellate secondo me si prestano molto bene anche alle preparazioni salate, perché gli agrumi hanno anche sempre una piacevole nota acida che ne smorza la dolcezza.

Ecco quindi come si preparano le polpettine di gamberi alla marmellata di limoni: una tira l’altra!

Se volete acquistare questa marmellata Agrisicilia, la potete acquistare su Amazon.

Sponsorizzato da Agrisicilia

Polpettine di gamberi alla marmellata di limoni
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 500 gGamberi (freschi)
  • 1Uova
  • 2 cucchiainiMarmellata di limoni
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • Sale
  • Peperoncino in polvere
  • 50 gPangrattato

Per la panatura:

  • 50 gFarina
  • 2Uova
  • 100 gPangrattato
  • 1 cucchiaioLatte

Per la frittura:

  • 300 mlOlio di semi di arachide

Preparazione

  1. Per prima cosa, armatevi di guanti e pulite i gamberi eliminando la testa, il carapace e il midollino nero, poi sciacquateli per bene.

  2. Mettete i gamberi nel mixer con un uovo, la marmellata, una presa di sale, un pizzico di peperoncino e una manciata di prezzemolo tritato.

  3. Otterrete una poltiglia abbastanza liquida, trasferitela in una ciotola e unite pangrattato q.b. fino a fare asciugare un po’ l’impasto.

    Coprite con la pellicola e trasferite in frigorifero per 30 minuti per fare rassodare l’impasto.

  4. Preparate 3 ciotole: in una mettete la farina, in un’altra le uova sbattute con il latte e nella terza il pangrattato.

    Ungetevi le mani con un filo d’olio e iniziate a prelevare tanti pezzettini di impasto.

    Formate le polpette e poi passatele nella farina, nell’uovo e nel pangrattato.

  5. Quando avete finito, ripassate le polpette solo nel pangrattato e aggiustatene la forma.

  6. Mettete a scaldare abbondante olio di semi di arachide in un padellino e friggete le polpettine per pochi minuti, poi passatele su carta assorbente, completate con un pizzico di sale e servite: buon appetito!

Note e consigli:

– Io non lo consiglio, ma potete utilizzare anche gamberi surgelati;

– Potete cuocere le polpette anche al forno;

– Se volete dare un tocco in più alle vostre polpette, accompagnatele con salsa di soia!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.