Crea sito

Pasta nero di seppia e ricotta

Pasta nero di seppia e ricotta

Amici, oggi vi propongo un grande classico in una deliziosa variante: la pasta nero di seppia e ricotta, semplicemente favolosa!

Ho scoperto l’abbinamento fra nero di seppia e ricotta qualche anno fa, al Sakalleo, un ottimo ristorante di pesce della mia zona (Scoglitti), dove preparavano il cous cous nero con sopra la ricotta fresca, che ho trovato irresistibile, tanto che poi l’ho anche preparato in casa.

Con la pasta fresca, secondo me il contrasto è ancora più buono!

Potete scegliere se fare un sugo più denso con la passata di pomodoro o uno più leggero con il concentrato di pomodoro.

Eccovi la ricetta…

Se volete, potete vedere come ho preparato la pasta nero di seppia e ricotta in diretta facebook!

Pasta nero di seppia e ricotta
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Pasta fresca (trofie, strozzapreti…) 500 g
  • Seppie (eviscerata) 1
  • Nero di seppia 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Ricotta fresca (vaccina o di pecora) 200 g
  • Passata di pomodoro (o salsa di ciliegino) 400 ml
  • Prezzemolo
  • Peperoncino
  • Sale

Preparazione

  1. Ripulite la seppia dalla pelle ed eventuali impurità e tagliate sia la polpa che i tentacoli a pezzettini molto piccoli.

  2. Schiacciate l’aglio con il lato della lama di un coltello senza sbucciarlo (aglio in camicia) e fatelo rosolare in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva.

  3. Aggiungete la seppia e fatela cuocere qualche minuto a fiamma vivace, poi sfumate col vino bianco.

  4. Quando il vino evapora, aggiungete la passata.

    Mettendovi un guanto, schiacciate la sacca di nero di seppia nel sugo e mischiate per colorare il tutto, poi condite con sale e peperoncino e, se serve, un pizzico di zucchero.

  5. Nel frattempo, cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolatela al dente.

    Togliete l’aglio, saltate a fiamma vivace la pasta con il condimento in padella e servite completando con pezzetti di ricotta fresca e una manciata di prezzemolo tritato.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • Se preferite, potete fare il soffritto con la cipolla al posto dell’aglio;
  • Potete sostituire la passata con 4 cucchiai di concentrato di pomodoro sciolti in un bicchiere d’acqua;
  • Se dovete conservare il nero di seppia prima dell’utilizzo, mettetelo in frigorifero in un bicchiere con olio di semi: lo manterrà morbido e non lo farà asciugare.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.