Pasta frolla al cocco

La pasta frolla al cocco è una variante molto aromatica e profumata della classica pasta frolla, ottima sia come base per le crostate che per deliziosi frollini, che poi si possono arricchire a proprio gusto con cioccolato e frutta secca. Prepararla è molto semplice: la farina di cocco, infatti, si amalgama all’impasto come una vera e propria farina, non creando quindi nessuna difficoltà nel lavorarlo.
Segnatevi la ricetta, perché potrebbe tornarvi utile quando meno ve lo aspettate! 😉

Pasta frolla al cocco

Pasta frolla al cocco

Ingredienti:

280 gr di farina
150 gr di burro freddo
40 gr di farina di cocco
80 gr di zucchero a velo
1 uovo + 1 tuorlo

Preparazione:

Porre in un mixer la farina ed il burro freddo tagliato a pezzetti: si otterrà una specie di sabbia (non a caso questa fase si chiama “sabbiatura”). Porre la sabbia in una ciotola ed unire la farina di cocco, lo zucchero a velo, l’uovo intero ed il tuorlo.

Lavorare con le mani velocemente finché l’impasto non si amalgama e compatta.
Formare una palla, avvolgere nella pellicola trasparente e porre in frigo per 30 minuti.
Trascorso questo tempo, estrarre l’impasto dal frigo e stendere fra due fogli di carta forno.

Se l’impasto serve come base per una crostata, assottigliarlo bene e poi, ancora fra i due fogli di carta forno, fare aderire bene allo stampo.
Cuocere rivestendo il foglio di carta forno superiore di legumi secchi (questa tecnica ha lo scopo di non far gonfiare la base in cottura) per circa 15 minuti a 200°, poi togliere la carta forno con i legumi e proseguire la cottura per altri 15-20 minuti a 180°

Se invece si vogliono realizzare dei frollini, ritagliare i biscotti con degli stampini, porli su una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, o comunque fino a leggera doratura.
A cottura ultimata, decorare a piacimento.

Pasta frolla al cocco

Precedente Trofie con taccole, pancetta di tonno e pomodorini Successivo Pasta fredda pesto, tonno e uova sode

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.