Crea sito

Pasta al forno al minestrone – ricetta furba per bambini (e non solo!)

Pasta al forno al minestrone - ricetta furba per far mangiare le verdure ai bambini

Cari amici, qualche giorno fa, la mia diretta su facebook dal tema “come far mangiare le verdure i bambini” ha avuto molto successo: oltre a farmi chiaramente piacere che mi seguiate in tanti, ho anche capito che non sono sola in questa valle di lacrime e che i bambini capricciosi sono molto numerosi…speriamo che crescendo migliorino!!!

In ogni caso, il metodo che uso io per far mangiare le verdure a mia figlia è “camuffarle”, facendogliele sembrare cose che normalmente ama.

Da qui l’idea di preparare la pasta al forno al minestrone, che c’è…ma non si vede!

In pratica, dopo aver preparato il minestrone, l’ho frullato assieme alla besciamella (che ho preparato in versione light “all’acqua”), ci ho condito la pasta, ho aggiunto un po’ di formaggio filante, pangrattato in superficie per la crosticina croccante… e via in forno!

E vi dirò di più: se temete che vedendo il colore anomalo i vostri bimbi possano storcere il naso, aggiungete pure della passata di pomodoro alla crema di minestrone, sarà impossibile scoprire cosa ci sta dentro, eheheh!

Eccovi la ricetta, spero tanto che piaccia a voi…ma soprattutto ai vostri cuccioli!

Pasta al forno al minestrone - ricetta furba per far mangiare le verdure ai bambini
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Tagliatelle paglia e fieno
  • 400 g Minestrone di verdure (a scelta)
  • 500 ml Besciamella all'acqua
  • 200 ml Passata di pomodoro
  • 200 g Mozzarella
  • 100 g Pangrattato
  • 30 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare il minestrone, partendo preferibilmente da ortaggi freschi e di stagione. Io ho messo patate, bietole, carote, cipolle, sedano, zucca e cavolfiore (ma potete variare secondo vostro gusto e disponibilità stagionale) e ho fatto cuocere in pentola con abbondante acqua, sale e pepe per circa 90 minuti (per una versione veloce si può usare la pentola a pressione: il minestrone sarà pronto in mezzora).

  2. Scolare le verdure senza buttare il brodo.

    Metterne da parte 500 ml per la besciamella all’acqua e surgelare il resto (sarà un’ottima base per i risotti).

  3. Preparare la besciamella all’acqua come descritto qua.

  4. Unire metà della besciamella alle verdure e frullare in un mixer aggiungendo un filo d’olio per farle sparire!

    (Naturalmente questo passaggio non è obbligatorio, chi vuole può lasciare le verdure a pezzi).

  5. Cuocere le tagliatelle giusto un minuto per farle leggermente ammorbidire, poi scolare e mischiare alla crema di minestrone.

  6. Aggiungere il formaggio tagliato a cubetti, versare in una pirofila e versare la besciamella rimasta in superficie.

  7. A piacere, aggiungere anche un po’ di passata di pomodoro (chi vuole la può prima mischiare alla pasta), cospargere la superficie di pangrattato e pepe nero, poi completare con il parmigiano grattugiato e un filo d’olio.

  8. Cuocere la pasta al forno al minestrone in forno preriscaldato in modalità ventilata a 200° per circa 15 minuti, poi estrarre dal forno e servire.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • La ricetta si può arricchire anche con qualche salume, verrà di certo più gustosa ma anche più calorica!
  • E’ possibile fare anche la besciamella tradizionale;
  • Chi ha il forno statico, deve alzare la temperatura di una ventina di gradi e far cuocere qualche minuto in più;
  • Al posto delle tagliatelle, è possibile utilizzare la pasta corta, come i rigatoni, cuocendoli prima fino a metà cottura.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.