Crea sito

Panna cotta al pistacchio

panna cotta al pistacchio-4

Cari lettori, oggi vediamo insieme come preparare la panna cotta al pistacchio, un dolce al cucchiaio velocissimo e super goloso!

La panna cotta è un dessert che amo moltissimo in tutte le sue varianti: al cioccolato, alle fragole… l’ho preparata perfino alla zucca!
Ma, sarà che sono siciliana nell’animo, per la panna cotta al pistacchio ho una predilezione particolare: la adoro al naturale con un po’ di granella croccante, ma è buonissima anche con topping al cioccolato, al caramello… e chi più ne ha più ne metta!

Gli ingredienti per preparare la panna cotta al pistacchio sono pochi e semplicissimi: naturalmente vi occorrono i pistacchi, la panna (mi raccomando, usate quella del banco frigo e non quella già zuccherata!), lo zucchero e qualche foglio di gelatina.
Pochi minuti e… il gioco è fatto!

A me piace partire dai pistacchi freschi, ma se preferite e volete sbrigarvi potete acquistare la pasta di pistacchi oppure una crema di pistacchi (se però è dolce dimezzate il quantitativo di zucchero indicato nella ricetta).

Vediamo insieme i pochi e semplici passaggi che servono per realizzare la ricetta.
Se vi va, potete guardare la mia videoricetta danzata su tiktok!

panna cotta al pistacchio
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 80 gpistacchi non salati (peso da sgusciati)
  • 400 mlpanna fresca liquida
  • 80 gzucchero
  • 6 ggelatina in fogli
  • 30 mllatte
  • q.b.granella di pistacchi (per guarnire)

Strumenti

  • 1 Canovaccio
  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Ciotola
  • 1 Pentola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 6 Stampini in silicone o monouso
  • 1 Mestolo

Preparazione

  1. Per prima cosa, occupatevi dei pistacchi, che dovete lavorare fino a fare diventare una pasta.

    Per prima cosa, sbollentateli per due minuti, poi scolateli e metteteli all’interno di un canovaccio pulito.

    Sfregate con le mani per fare staccare la pellicina dai frutti.

    Mettete da parte i pistacchi ripuliti.

  2. Quando avete ripulito tutti i pistacchi, trasferiteli in un mixer e frullateli a lungo, fino a quando si trasformeranno in una sorta di pasta.

    Se preferite, potete anche lasciare i pistacchi sbriciolati senza trasformarli in crema: in tal caso otterrete una panna cotta dalla consistenza più rustica e dal colore meno acceso.

  3. Mettete la gelatina in ammollo nel latte freddo per almeno 10 minuti.

  4. Mettete la panna in un pentolino assieme allo zucchero e unite anche la pasta di pistacchi, poi fate cuocere a fiamma bassa fino a quando lo zucchero e la pasta di pistacchi si sciolgono completamente.

  5. Strizzate la gelatina ormai morbida e aggiungetela alla panna.

    Fatela sciogliere mischiando continuamente, poi spegnete il fuoco.

  6. Versate la panna cotta al pistacchio negli stampini, lasciate intiepidire e trasferite in frigorifero per almeno due ore.

  7. Al momento del consumo, estraete delicatamente le panne cotte dagli stampini e servitele, guarnendo semplicemente con un po’ di granella di pistacchi o con topping a vostra scelta.

    Buon appetito, la vostra panna cotta al pistacchio è pronta per essere gustata!

Note e consigli:

– Potete sostituire i pistacchi con la pasta di pistacchi confezionata o con crema di pistacchi (tipo nutella), ma se è dolce dimezzate il quantitativo di zucchero indicato in ricetta;

– Per un gusto più intenso, potete mettere fino a 100-120 g di pistacchi;

– Potete conservare la panna cotta al pistacchio in frigorifero coperta da pellicola trasparente per 2-3 giorni al massimo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.