Crea sito

Panelle palermitane – ricetta siciliana

Panelle palermitane - ricetta siciliana

Cari amici, dopo le vostre tantissime richieste ecco finalmente per voi la ricetta delle panelle palermitane, deliziose frittelle di farina di ceci di origine araba che rappresentano lo street food per eccellenza (assieme al pane ca’ meusa!) del capoluogo siciliano.

Avendo frequentato l’università a Palermo, mi sono letteralmente innamorata dei venditori ambulanti della città, molto veraci e coloriti.

La leggenda narra che i “panellari DOC” sputino nell’olio di frittura per capirne la temperatura (per dovere di cronaca dico anche che diversi palermitani hanno negato che questo succeda!), cosa che di per sé fa anche un po’ schifo, anche se ragionandoci a quelle temperature viene tutto sterilizzato, eheheh!

Scherzi a parte, pane, panelle e crocche’ è un must per chiunque si trovi nella zona del palermitano: deliziose mafalde fresche e fragranti ripiene di panelle fritte e aromatizzate con pepe nero e limone e tante morbide crocche’, dette anche cazzilli, crocchette di patate senza uova nell’impasto.

Le panelle sono preparate a base di acqua e farina di ceci e poi aromatizzate con sale, pepe nero e prezzemolo. La tradizione vuole che, dopo la cottura, l’impasto si lasci asciugare su un piano di marmo per poi dividerlo a pezzi, anche se molti palermitani utilizzano i piatti per creare delle panelle tonde.

Io vi propongo un altro sistema ancora, meno tradizionale ma di certo più pratico: versate tutto l’impasto in una teglia abbastanza profonda o in uno stampo da plumcake e, una volta freddo, tagliatelo a fettine sottili: vi assicuro che il risultato è identico!

Eccovi la ricetta, spero possa tornarvi utile!

Se volete, guardate come ho preparato le panelle con le crocche’ in diretta facebook, anche se purtroppo c’è stato qualche problema di connessione!

Panelle palermitane - ricetta siciliana
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 250 g Farina di ceci
  • 750 ml Acqua
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe nero
  • 500 ml Olio di semi di arachide

Per condire le panelle:

  • Limone
  • Pepe nero

Preparazione

  1. Per prima cosa, mettete l’acqua in una pentola e poggiatevi sopra un colino a maglia fine.

  2. Senza mettere la pentola sul fuoco, aggiungete la farina di ceci e una manciata di sale e lavorate con una frusta per eliminare tutti i grumi.

  3. Mettete la pentola sul fuoco e fate cuocere mischiando continuamente per una quindicina di minuti, fin quando la pastella non si addensa, poi condite con pepe nero e col prezzemolo tritato.

  4. Versate l’impasto in uno stampo da plumcake e lasciatelo raffreddare completamente per almeno un paio d’ore: una volta freddo, si staccherà facilmente dai bordi.

  5. Una volta che il composto si è raffreddato tagliatelo a fettine sottili.

  6. In un pentolino, mettete a scaldare abbondante olio di semi d’arachide, poi friggete le panelle immergendole completamente nell’olio fino a doratura.

  7. Una volta cotte, ponetele su carta assorbente e conditele con qualche goccia di succo di limone e una manciata di pepe nero.

    Buon appetito, le vostre panelle palermitane sono pronte! Potete gustarle sole oppure nelle mafalde assieme alle crocche’!!!

  8. mafalda con panelle palermitane e crocche'

Note e consigli:

  • Se invece volete rispettare la tecnica tradizionale, stendete l’impasto sottilmente su un piano di marmo e, una volta freddo, tagliatelo a quadretti. Ancora, potete utilizzare dei piatti per stendere le panelle, così da averle rotonde;
  • Potete anche preparare in anticipo l’impasto e poi conservarlo in frigorifero per un paio di giorni da crudo.

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Panelle palermitane – ricetta siciliana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.