Crea sito

Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio

Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio

Cari amici, oggi vediamo insieme come preparare le lasagne pistacchio, radicchio e taleggio, una ricetta cremosissima e tutta vegetariana!
Adoro le lasagne in tutte le versioni, da quelle tradizionali alle varianti “in bianco”. Quando ho tempo, preparo le lasagne in casa (come nel caso di oggi!), ma ne ho sempre in frigo una confezione nel caso di voglia improvvisa di pasta al forno, eheheh!
Nelle lasagne con pistacchio e radicchio che vi propongo oggi, ho preparato una deliziosa besciamella verde (realizzata semplicemente aggiungendo la farina di pistacchio alla besciamella) e ho arricchito il condimento con il radicchio saltato in padella con del cipollotto fresco. Trovo che, con la sua nota amarognola, il gusto del radicchio si sposi alla perfezione con quello del pistacchio, che in questa maniera non diventa “stancante” perché non predomina troppo.
Il taleggio aggiunge il suo delizioso sapore intenso al piatto e secondo me ci sta benissimo!
Insomma, vale la pena provarle 😉 .
Eccovi la ricetta!

Se vi va, potete vedere come ho realizzato le lasagne pistacchio, radicchio e taleggio nelle storie instagram!

Provate anche le lasagne pistacchio e speck, sono deliziose!

Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 glasagne all’uovo (fresche)
  • 300 gradicchio
  • 2cipollotti
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • 100 gfarina di pistacchi
  • 100 ggranella di pistacchi (o pistacchi interi)
  • 250 gtaleggio
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP (o altri formaggi da grattugia)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe nero
  • noce moscata

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Padella
  • 2 Cucchiai di legno
  • 1 Pentola
  • 1 Frusta a mano
  • 2 Cucchiai
  • 1 Mestolo
  • 1 Pirofila
  • 1 Grattugia

Preparazione

  1. Per prima cosa, ripulite il radicchio dalle eventuali foglie esterne rovinate e tagliatelo a listarelle sottili.

    Tagliate a rondelle sottili i cipollotti.

  2. Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio PASSO PASSO

    Fate rosolare i cipollotti in padella, poi unite il radicchio e fate insaporire un paio di minuti.

    Condite con sale, pepe nero e sfumate col vino bianco.

    Quando il radicchio è appassito, spegnete la fiamma, ci vorranno pochi minuti.

  3. Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio PASSO PASSO 2

    Nel frattempo, preparate una besciamella abbastanza liquida (fatela addensare per poco), conditela con sale, pepe e noce moscata, spegnete la fiamma e aggiungete la farina di pistacchi a pioggia mischiando con una frusta.

  4. Tagliate il taleggio a pezzetti.

  5. Prendete la vostra pirofila e spalmate uno strato sottile di besciamella alla base, poi sistemate il primo strato di lasagne (che non hanno bisogno di precottura nemmeno se fatte in casa).

    Coprite nuovamente con la besciamella, poi sistemate un po’ di radicchio, qualche tocchetto di taleggio e una manciata di granella di pistacchi.

  6. Lasagne pistacchio, radicchio e taleggio PASSO PASSO 3

    Proseguite così fino alla fine degli ingredienti, ricoprendo l’ultimo strato di lasagne soltanto con la besciamella e qualche tocchetto di taleggio.

    Completate con una spolverata generosa di formaggio grattugiato.

  7. Cuocete le vostre lasagne pistacchio, radicchio e taleggio in forno ventilato preriscaldato a 180° per 18-20 minuti.

    Estraete le lasagne dal forno, lasciate intiepidire 10 minuti e servite tagliate a fette.

    Buon appetito!!!

Note e consigli:

– Se volete, potete sostituire i cipollotti con mezza cipolla;

– Potete sostituire la farina di pistacchi con i pistacchi interi, da frullare finemente prima della preparazione;

– Potete sostituire il taleggio con un formaggio più delicato come la provola o più intenso come il gorgonzola;

– Potete cuocere le lasagne anche in forno statico a 200° per 20-25 minuti;

– Come sempre, abbondate con il condimento! Le lasagne secche non sono buone;

– Per avere delle lasagne più stabili al taglio, sistematele in versi diversi in ogni strato, così la parte che le separa non sarà sempre nello stesso punto;

– Se non avete fretta, prima di infornarle lasciate riposare un’oretta le lasagne condite: verranno più morbide e buone!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.