Insalata di polpo e patate

insalata di polpo e patate

Cari amici, oggi vediamo insieme come preparare l’insalata di polpo e patate, un ottimo antipasto o secondo di mare della tradizione che piace sempre a tutti!
Perfetta da servire anche nei giorni di festa, l’insalata di polpo e patate è molto semplice da preparare: gli aspetti a cui bisogna fare attenzione sono le cotture (delle patate ma soprattutto del polpo) e il bilanciamento dei condimenti.

Per quanto riguarda le patate, vi consiglio di prenderle a pasta gialla, più consistenti e meno farinose di quelle a pasta bianca.
Per quanto riguarda la scelta del polpo, vi consiglio intanto di prediligere quelli di pezzatura più piccola, che sono più teneri e si cuociono in meno tempo di un unico grande polpo.
Potete lessare i polpi o, come ho fatto io, cuocerli con un bicchiere di vino bianco assieme alla loro stessa acqua, l’importante è cuocere a fuoco lento senza avere fretta, e lasciare raffreddare il polpo nella sua acqua di cottura.

Il condimento è semplice e tutto mediterraneo, a base di sale, pepe nero, olio extravergine d’oliva, limone e prezzemolo, ma se volete potete anche variare le erbe aromatiche utilizzate (è ottima la versione con erba cipollina!).

Vediamo quindi insieme i pochi e semplici passaggi che servono per preparare l’insalata di polpo e patate!

Se vi piace il polpo, provatelo anche in altre vesti, come nelle lasagne o preparato a carpaccio: è sempre buonissimo!

insalata di polpo e patate
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 kg polpetti
700 g patate
200 ml vino bianco
spezie (pepe nero, bacche di ginepro, salvia, alloro…)
sale
pepe nero
prezzemolo
1/2 limone
olio extravergine d’oliva

Strumenti

2 Pentole
1 Coperchio
1 Tagliere
2 Coltelli
2 Ciotole
2 Cucchiai

La preparazione dell’insalata di polpo e patate non richiede l’utilizzo di particolari strumenti, ma come sempre vi ricordo di non sottovalutare l’importanza dell’utilizzo di un buon coltello.
Per il pesce io utilizzo quello lungo, ideale anche per sfilettare (questo della SHAN ZU ha un ottimo rapporto qualità-prezzo), e uno spelucchino ben affilato (come questo della Lagostina).

Passaggi

Per prima cosa, ripulite i polpi (io faccio svuotare le teste dal pescivendolo) e sciacquateli bene sotto abbondante acqua corrente.
Mettete i polpetti in un tegame con le spezie e il vino bianco.

Coprite, accendete la fiamma e fate cuocere a fuoco lento per 30/40 minuti (a seconda della dimensione dei polpi).
Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire i polpi nella loro acqua di cottura.

Insalata di polpo e patate passo passo 1

Nel frattempo, lessate le patate in abbondante acqua salata per circa 40 minuti (anche in questo caso i tempi dipendono dalla dimensione delle patate: provate a infilzare un coltello, se entra senza difficoltà sono cotte).

Estraete i polpi dall’acqua di cottura, se volete privateli della pelle (ma non è obbligatorio) e tagliateli a pezzettini.

Quando sono cotte, pelate le patate e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.

Insalata di polpo e patate passo passo 2

Unite le patate e il polpo in una ciotola e condite con sale, pepe nero, una manciata di prezzemolo tritato, qualche goccia di succo di limone e un generoso giro d’olio.
Mischiate bene e servite.
Buon appetito, la vostra insalata di polpo e patate è pronta per essere gustata!

Insalata di polpo e patate passo passo 3

Note e consigli

Come accennato nell’introduzione, scegliete pure la tecnica di cottura del polpo che preferite. C’è chi lo surgela prima per rendere la carne ancora più tenera: a me piace tenero ma consistente quindi non faccio questo passaggio.

Potete preparare l’insalata di polpo e patate il giorno prima del consumo e conservarla coperta in frigorifero. Mezzora prima del servizio, estraetela dal frigo e conditela con un altro filo d’olio.

Non perdiamoci di vista!

Seguitemi anche sui social!
Facebook – Instagram – Pinterest – Youtube – Tiktok
Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!
Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!
Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

*In questo articolo sono presenti uno o più link di affiliazione*.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.