Impanate di tacchino, ricetta pasquale ragusana

Impanate di tacchino - ricetta pasquale

Cari amici, oggi vediamo insieme come preparare uno dei piatti immancabili nella Pasqua ragusana, le impanate, che però in questa versione sono farcite con la carne di tacchino al posto della più tradizionale carne d’agnello.

Le impanate sono molto simili alle scacce ragusane, con la differenza che il ripieno è a base di carne e che l’impasto è arricchito dallo strutto.
Sono dei piccoli scrigni di pasta lievitata che hanno un profumo e un gusto irresistibili!

Come vi accennavo, la tradizione impone il consumo delle impanate con la polpa d’agnello e dei turciniuna con le interiora, ma molti ormai non amano questa carne oppure scelgono di non consumarla, quindi si è diffusa l’abitudine di prepararle anche con la polpa di tacchino oppure con pollo e patate: io sono una grandissima amante di tutte le versioni!

Il trucco per delle buone impanate, oltre all’impasto, è quello di marinare bene la carne per una notte intera prima della preparazione, condendola in abbondanza (nonna docet!).

Se volete scoprire tutte le ricette della Pasqua ragusana, leggete la mia raccolta!

  • DifficoltàMedio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni3 impanate
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 500 gFarina di grano duro
  • 2 cucchiaiStrutto
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 gLievito di birra secco
  • 250 mlacqua (circa)
  • 1 cucchiainoSale

Per il ripieno:

  • 800 gPolpa di tacchino
  • 3agli freschi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • prezzemolo

Preparazione

  1. impanate di tacchino passo passo 1

    Il giorno prima della preparazione, mettete la polpa di tacchino a marinare con l’aglio fresco tritato, l’olio, il sale, il pepe e il prezzemolo.

    Coprite e lasciate in frigorifero per una notte intera.

  2. impanate di tacchino passo passo 2

    Mettete la farina in una ciotola e unite l’olio e lo strutto.

    Sciogliete il lievito in un pochino d’acqua e aggiungetelo all’impasto.

  3. impanate di tacchino passo passo 3

    Aggiungete l’acqua restante a filo fino a quando tutta la farina non è amalgamata.

    Unite anche il sale e proseguite lavorando l’impasto su una spianatoia infarinata per una decina di minuti, fino a quando non è liscio ed elastico.

  4. impanate di tacchino passo passo 4

    Dividete in 3 panetti, lavorate un altro po’ e formate tre panetti belli lisci.

    Mettete i panetti su un tagliere rivestito con un canovaccio e avvolgete in un plaid.

    Questa è esattamente la tecnica di lievitazione utilizzata dalle nonne, ma potete sistemare i panetti anche dentro un recipiente coperto.

    Fate lievitare per circa 2h30.

  5. Dividete ogni panetto in due parti e stendete sottilmente fino a formare dei cerchi il più possibile regolari.

  6. impanate di tacchino passo passo 4

    Riempite metà dei dischi di carne abbondante (vi consiglio di sistemare già le basi sulla teglia rivestita con carta forno così da evitare di dover trasportare le impanate rischiando di romperle).

    Ricoprite con i cerchi d’impasto restanti.

  7. impanate di tacchino passo passo 5

    Sigillate i bordi e “ricamate” con le mani (anche se io non sono bravissima in quest’arte, che si chiama rieficu!).

    Spennellate la superficie con un filo d’olio e bucherellate con una forchetta.

  8. Cuocete le impanate di tacchino in forno ventilato a 190° per circa 45-50 minuti, o comunque fino a doratura.

  9. Estraete le impanate dal forno e consumatele calde o a temperatura ambiente (sono ottime anche il giorno dopo!).

    Buon appetito, le vostre impanate di tacchino, ricetta pasquale ragusana “alternativa”, sono pronte!

Note e consigli:

– Se volete, potete sostituire lo strutto nell’impasto con altri due cucchiai di olio;

– Potete cuocere le vostre impanate anche in forno statico a 220°.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.