Il cremone

Il cremone

Amici, oggi vi tento con un dessert irresistibile: il cremone! L’idea di questo dolce mi è in realtà venuta al supermercato, ovviamente già inondato di pandori e panettoni. Ne ho visto uno di un noto marchio a forma di cremino gigante, e mi è venuta la bava alla bocca! Allora ho deciso di provare a riprodurlo in casa: da leccarsi i baffi!
Oltretutto, è molto più veloce di un pandoro o di un panettone, perché è praticamente l’impasto di una torta ma più morbido, quindi non occorre aspettare lunghi tempi di lievitazione. Ed è GO-LO-SI-SSI-MOOOOO!!!!

Dato che l’impasto è già umido, non ho ritenuto necessario fare la bagna per la torta, ma se volete potete farla preparando uno sciroppo a base di acqua e zucchero.

Il cremone

Il cremone

Ingredienti:

Per l’impasto:

3 uova
150 gr di zucchero
50 gr di cacao amaro
50 gr di farina 00
150 gr di fecola di patate
150 ml di latte
1 bustina di lievito per dolci

Per la crema:

2 tuorli
60 gr di zucchero
100 gr di pasta di nocciole (per la ricetta clicca qui)
300 ml di latte
20 gr di maizena
10 gr di farina 00
100 ml di panna da montare

Per la copertura alla gianduia:

200 gr di cioccolato fondente
100 gr di pasta di nocciole (per la ricetta clicca qui)
50 gr di cioccolato bianco (facoltativo)

Preparazione:

Iniziare dalla preparazione dell’impasto: dividere gli albumi dai tuorli. Lavorare i tuorli con lo zucchero finché non diventano chiari e spumosi.
Unire il cacao e mischiare bene. Aggiungere il latte e poi le farine.
Fare amalgamare bene gli ingredienti ed infine aggiungere il lievito.
Montare gli albumi ed unirli delicatamente all’impasto.
Imburrare ed infarinare una teglia quadrata o rettangolare da plumcake non troppo larga e versarvici l’impasto.
Far cuocere per 30-40 minuti (a seconda della potenza del forno e dell’altezza della torta) in forno statico a 180°. Per verificare la cottura fare la prova dello stecchino: se infilzandolo esce asciutto, la torta è pronta.
Lasciare intiepidire.

Per la preparazione della crema di nocciole clicca qui.

Nel frattempo, preparare gli strati del cremone: con molta delicatezza, tagliare con un coltello lungo la parte superficiale della torta così da livellarla ed eliminare il rigonfiamento.
Poi tagliare la torta in due strati a metà. Conservare in una campana di vetro per non farle seccare.

Ricoprire con un generoso strato di crema una delle due metà dell’impasto e porvi sopra l’altra.

Mettere in frigo per almeno 30 minuti.

Sciogliere a bagnomaria 200 gr di cioccolato fondente con 100 gr di pasta di nocciole.

Estrarre la torta dal frigorifero e se necessario livellare i bordi con un coltello.

Versare la crema gianduia fusa sulla torta e conservare in frigo.

Chi lo gradisce, può fare una piccola decorazione come la mia sciogliendo a bagnomaria un po’ di cioccolato bianco e versandolo a filo, disegnando alberelli o stelline.

11 Risposte a “Il cremone”

  1. Ciao! bellissima ricetta, complimenti! Vorrei chiederti per quante porzioni sono le dosi. Vorrei riproporlo per questo Natale, al posto del solito pandoro, appunto, e mi chiedevo se non mi convenga raddoppiare le dosi, visto che siamo circa una ventina di persone. Inoltre, se dovessi decidere di raddoppiare, mi conviene fare due impasti separati per non rischiare di far venire troppo impasto? Può sembrarti una domanda sciocca, ma non sono molto esperta in cucina e anche le cose che per altri sono scontate, per me sono ignote! =)

    1. Ciao Viviana! Non sono assolutamente domande sciocche, anzi!
      Allora, con questo ci vengono fuori una decina di porzioni abbondanti, secondo me per il post cenone, considerando che si saranno tutti abbuffati, delle piccole porzioni per tutti vanno bene!
      Se comunque preferisci abbondare, raddoppia l’impasto e cuocilo in due teglie…ma non raddoppiare la crema alla nocciola, quella con le quantità della ricetta ti viene già abbondante e ti basta per entrambi! 🙂

      1. ti ringrazio per la risposta! Ti farò sapere se riuscirò a prepararlo, spero di non combinare pasticci.
        Alla prossima e buone feste!

  2. Buon Anno nuovo. Ho fatto per le feste questo dolce ed era venuto buonissimo,ha piaciuto molto a mia famiglia.
    Vorrei semplicemente dire grazie per la bella ricetta_Vasso

    1. Ciao Letizia! Puoi usare una teglia quadrata o rettangolare. Va bene uno stampo da plumcake o uno quadrato da circa 20-22 cm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.