Granita di mandorla – ricetta siciliana

Chi ha visitato la Sicilia almeno una volta non può non avere assaggiato la granita di mandorla, fiore all’occhiello della nostra pasticceria!

La mandorla è infatti uno degli ingredienti cardine della pasticceria siciliana (grazie alla dominazione araba, che ha contribuito alla diffusione dell’utilizzo della frutta secca nei dolci) e viene declinata in mille modi.

Sulla granita di mandorla (come d’altronde su tutte le nostre ricette!) esistono diverse scuole di pensiero, c’è chi la prepara “bianca”, quindi con mandorle non tostate, dal sapore più delicato e che ricorda il latte di mandorle, e chi, come me, la vuole rigorosamente MARRONE, preparata solo con mandorle tostate!

Nelle mie zone è possibile acquistare la pasta di mandorle sia fresche che abbrustolite in tutti i supermercati più forniti, ma in alternativa potete prepararla in casa frullando a lungo le mandorle con lo zucchero in proporzione 4:1.

Eccovi la ricetta!

Granita di mandorla - ricetta siciliana
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:60 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Pasta di mandorle (tostate) 200 g
  • Acqua 600 ml
  • Mandorle tostate 30 g

Preparazione

  1. Se non si ha a disposizione la pasta di mandorle, basta frullare 200 gr di mandorle tostate senza buccia con 50 gr di zucchero fino ad ottenere una crema il più liscia possibile.

  2. Tagliare la pasta di mandorle a pezzettini e metterla nel bicchiere di un frullatore ad immersione con 200 ml di acqua.

  3. Lasciare ammorbidire per 15 minuti e frullare fino a far sciogliere completamente la pasta di mandorle nell’acqua.

    Aggiungere l’acqua restante e mischiare bene.

  4. Versare il tutto nella gelatiera già fredda e mantecare fino alla consistenza desiderata, poi trasferire in un recipiente con coperchio per conservare la granita in freezer.

    Se non si ha la gelatiera, mettere un contenitore metallico in freezer un’ora prima della preparazione e trasferirvici il composto, avendo cura di mescolare la granita ogni 10-15 minuti per un paio d’ore per evitare la formazione di cristalli di ghiaccio.

  5. Tritare grossolanamente le mandorle tostate ed aggiungere alla granita.

  6. Conservare in freezer ed estrarre 10 minuti prima del consumo.

    Mischiare con un cucchiaio e servire, buon appetito!

  7. Granita di mandorla - ricetta siciliana

Precedente Spaghetti con fasolari Successivo Polpettone di pollo e peperoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.