Gnocchetti di grano saraceno crema di puzzone, radicchio e mortadella

La stagione fredda si avvicina sempre di più, e con lei torna la voglia di cibo ricco e saporito.

Oggi vi propongo un piatto che sa di montagna, gli gnocchetti di grano saraceno crema di puzzone, radicchio e mortadella: li ho preparati la scorsa domenica per la mia famiglia e sono stati un successone!

Il puzzone è un formaggio vaccino dal gusto intenso tipico del Trentino Alto Adige e dà carattere al piatto, mentre gli gnocchetti impastati col grano saraceno conferiscono all’insieme una nota piacevolmente rustica.

Dato che adoro le bollicine, ho pensato di sgrassare il piatto con un bel bicchiere di ottimo Müller Thurgau frizzante IGT Dolomiti Cavit ben fresco: un abbinamento perfetto!

Adoro questo vino, con il suo sapore secco ed il suo profumo delicato e lievemente aromatico.

Eccovi la ricetta!

***POST SPONSORIZZATO***: il consumo di alcolici è riservato ai maggiori di 18 anni.

Gnocchetti di grano saraceno crema di puzzone, radicchio e mortadella
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per gli gnocchetti:

  • Farina di grano saraceno 200 g
  • Farina di grano duro 200 g
  • Sale
  • Acqua q.b.

Per la crema al puzzone:

  • Latte 250 ml
  • Burro 20 g
  • Farina 20 g
  • Puzzone 100 g
  • Pepe nero
  • Noce moscata
  • Sale

Per il condimento:

  • cipolla 1/2
  • Radicchio 1/2
  • Mortadella 150 g
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe nero
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare gli gnocchetti.

    Mettere le farine in una ciotola con il sale ed aggiungere l’acqua a filo, impastando con la punta delle dita per far amalgamare tutta la farina.

    Trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorare per circa 10 minuti, finché risulta liscio ed elastico.

    Formare una palla, avvolgere nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero per 30 minuti.

    Trascorso questo tempo, dividere l’impasto in 4 parti e formare dei cordoncini abbastanza sottili.

    Ritagliare gli gnocchetti e rigarli con una forchetta o con l’apposito attrezzo in legno.

    Lasciare asciugare la pasta su un tagliere infarinato.

  2. Tritare finemente la cipolla.

    Tagliare il radicchio a listarelle e la mortadella a cubetti.

    Soffriggere la cipolla in padella con un filo d’olio, poi aggiungere la mortadella e lasciare rosolare a fiamma vivace.

    Unire anche il radicchio e lasciare appassire, poi spegnere il fuoco.

  3. Preparare una besciamella: fare sciogliere il burro in un pentolino, appena è fuso aggiungere la farina, mischiare velocemente ed unire anche il latte.

    Cuocere a fiamma bassa fino a fare rapprendere leggermente la salsa, poi unire il puzzone grattugiato.

    Continuare a cuocere mescolando continuamente fin quando il formaggio non si è sciolto.

    Condire con un pizzico di sale, di pepe e di noce moscata e spegnere il fuoco.

  4. Cuocere gli gnocchetti in abbondante acqua salata, scolare e saltare a fiamma viva con la mortadella ed il radicchio.

  5. Servire mettendo la crema al formaggio alla base del piatto e sopra gli gnocchetti.

    Completare con una manciata di prezzemolo grattugiato e servire.

    Buon appetito!

Non perdermi di vista!

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Precedente Crostata alla crème brûlée con ribes rosso Successivo Quattro anni di blog - auguri a me!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.