Mainagioia n.1 – gamberi limone e fave

Cari lettori, oggi vi propongo un piatto chic e raffinato, gambero su crema di fave e panna cotta limone e mandorle, completato da un pizzico di sale nero.
Il titolo che ho deciso di dare al piatto è Mainagioia… e temo tanto diventerà una rubrica, ahahahah!
No, non sono impazzita, ora vi spiego: il mese scorso è uscito il primo numero del Magazine Giallozafferano, che ha visto la collaborazione anche di alcuni bravi blogger: inutile nascondere che, accanto alla gioia per i colleghi, ho sentito dentro di me anche un pizzico di invidia, nel senso che naturalmente, pur sapendo che loro sono più famosi di me ed è quindi normale che abbiano scelto loro, sarebbe tanto piaciuto anche a me far parte della rivista.
Comunque, sfogliando il magazine ho visto che si poteva partecipare ad un concorso, che consisteva nel creare un bel piatto a base di gamberi limone e fave. Il vincitore avrebbe visto la propria ricetta pubblicata nel numero di aprile, e quindi una pagina dedicata! Quale occasione migliore per farmi notare, ho pensato?!?
Beh… come potrete immaginare, non ho vinto proprio per niente…da qui #maiunagioia 😀 !!
Ma siccome la mia ricetta è buonissima, e pure bella, io ve la lascio…state certi che lascerete i vostri ospiti a bocca aperta!

Gambero su crema di fave e panna cotta limone e mandorle

Gambero su crema di fave e panna cotta limone e mandorle – sfida di gamberi limone e fave

Ingredienti per 4 persone:

4 gamberoni
200 ml di panna fresca
6 gr di colla di pesce (gelatina in fogli)
1 limone
1 tazzina da caffè di vino bianco
30 gr di mandorle tostate e salate
200 gr di fave verdi
50 gr di cipolla
Olio extra vergine di oliva
Sale nero

Preparazione:

Per prima cosa preparare la panna cotta: mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti.
Spremere il limone, filtrarne il succo e mettere da parte.
Tritare grossolanamente le mandorle.
Porre la panna in un pentolino a scaldare.
Strizzare la gelatina, aggiungere alla panna e mischiare bene finché non si è sciolta completamente.
Spegnere il fuoco ed aggiungere il succo di limone.
Mischiare bene ed infine aggiungere le mandorle.
Utilizzando degli stampini in silicone o degli stampini per biscotti rivestendone la base con pellicola trasparente, versare la panna negli stampi.
Riporre in frigorifero per almeno 3 ore.

Sbollentare le fave in acqua salata per 10 minuti, poi scolare e sbucciare.
Tritare finemente la cipolla, poi soffriggere in un filo d’olio.
Aggiungere anche le fave e far insaporire a fiamma vivace.
Sfumare con il vino bianco, abbassare la fiamma e far cuocere per altri 5 minuti, poi frullare aggiungendo un po’ d’olio e regolare di sale e di pepe.

Ripulire i gamberoni di testa e carapace ed eliminare il midollino nero.
Sciacquare e tamponare con carta assorbente.

Estrarre delicatamente le panne cotte dagli stampi.

Su ogni piatto, porre un’abbondante cucchiaiata di crema di fave, adagiarvici sopra la panna cotta ed infine poggiare il gamberone.
Completare con un filo d’olio ed una spolverata di sale nero macinato al momento.

Gambero su crema di fave e panna cotta limone e mandorle

Precedente Pasta polpo e pomodorini Successivo Mousse al cioccolato al latte facilissima!

2 commenti su “Mainagioia n.1 – gamberi limone e fave

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.