Crea sito

Fesa di tacchino panata marinata al pomodoro

fesa di tacchino panata marinata al pomodoro

Buongiorno amici!

Sono appena rientrata da due giorni a Roma, dove ho accompagnato mio marito e i suoi soci a ritirare il Green Pride al senato per il loro progetto legato alla commercializzazione del caffè prodotto in Nord Kivu, una regione del Congo purtroppo martoriata dalla guerra ormai da decenni. Anzi, già che ci siamo, se vi interessa acquistarlo, sul sito Kyondo trovate tutti i dettagli!

Ma state tranquilli, mi sono già rimessa ai fornelli!

Oggi vi spiego come preparare la fesa di tacchino panata, che ho prima lasciato marinare con vari profumi e con la passata di pomodoro, che rende la carne morbidissima e davvero gustosa: provare per credere!

Il tacchino è un’ottima carne bianca a buon mercato che però in genere si utilizza meno del pollo, forse per il suo profumo un po’ troppo intenso: la marinatura serve anche in tal senso, perché rende la carne aromatica togliendo quell’odore che per alcuni può risultare sgradevole.

Eccovi la ricetta!

fesa di tacchino panata marinata al pomodoro
  • Preparazione: 60 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Fesa di tacchino
  • 200 ml Passata di pomodoro
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 mazzetto Erbe aromatiche (rosmarino, timo, alloro, salvia…)
  • 1 cucchiaino Salsa Worcestershire
  • 1 pizzico Pepe nero
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 150 g Pangrattato

Preparazione

  1. Mettere le fette di carne in una ciotola e condire con l’olio, la passata di pomodoro, le erbe, il sale, il pepe e la salsa Worcestershire.

    Massaggiare le fettine con le mani per farle insaporire bene, poi coprire e lasciare marinare in frigorifero per almeno un’ora.

  2. Trascorso questo tempo, prelevare le fettine dalla marinata e passare nel pangrattato.

    Quando tutte le fettine sono panate, passarle una seconda volta nel pangrattato per rendere la panatura più uniforme.

  3. Mettere le fettine a riposare nuovamente in frigorifero per 15 minuti.

  4. Cuocere la fesa di tacchino in una padella antiaderente su entrambi i lati a fiamma media per una decina di minuti, girando spesso le fettine per evitare di bruciare la panatura.

  5. Mettere nei piatti e servire con un filo d’olio a crudo, accompagnando le fettine con contorno di patate o insalata.

    Buon appetito!

Non perdermi di vista!

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.