Crea sito

Cutumè – frittelline di ricotta al miele

Cutumè - frittelline di ricotta al miele

I cutumè sono deliziose frittelline di ricotta siciliane, tipiche della zona di Catania e diffuse anche qui a Ragusa.

Il termine cutumè deriva dal greco xùtos, che vuol dire “mucchietto”: la forma originaria di queste frittelle è infatti proprio quella di “mucchietti” d’impasto, anche se basta aggiungere un po’ di farina per fare, come preferisco io, delle ciambelline col buco centrale, dalla cottura più uniforme ed esteticamente più gradevoli.

Il termine “mucchietto” richiama anche la loro presentazione, perché vengono servite a mucchietti con sopra una colata di miele fuso che io amo aromatizzare con la scorzetta d’arancia.

La ricotta rende l’impasto molto soffice al suo interno, ma la crosticina di queste frittelline è sottile e croccante e le rende davvero irresistibili!

Se vi va, guardate come ho preparato i cutumè in diretta facebook!

Cutumè - frittelline di ricotta al miele
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 35 frittelle circa
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 200 g Semola di grano duro rimacinata
  • 250 g Ricotta (vaccina o di pecora)
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaio Zucchero
  • 1 pizzico Cannella

Per la finitura:

  • 200 g Miele millefiori
  • 1 Scorza d'arancia
  • 400 ml Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Mettete la ricotta in una ciotola e lavorate bene con una forchetta o con le fruste.

  2. Aggiungete la farina, le uova, lo zucchero e la cannella e lavorate con una mano fino ad amalgamare tutti gli ingredienti: ne risulterà un impasto morbido e appiccicoso.

  3. Coprite con la pellicola e lasciate riposare l’impasto per due ore in frigorifero.

  4. Mettete a scaldare il miele a bagnomaria oppure al microonde per farlo ammorbidire.

  5. Mettete l’olio di arachidi a scaldare in un pentolino, ungetevi le mani con un filo d’olio extravergine d’oliva e prelevate delle palline d’impasto, poi praticate col dito un foro centrale in ogni pallina e tuffate nell’olio bollente.

  6. Fate cuocere i cutumè fino a doratura e riponeteli su carta assorbente.

    Sistemate le frittelle in una ciotola o un piatto da portata e versateci sopra il miele caldo.

    Completate con un po’ di scorzetta d’arancia grattugiata e servite calde: buon appetito!

Note e consigli:

  • Vi consiglio di utilizzare una ricotta non troppo fresca ma abbastanza asciutta, per rendere l’impasto più compatto;
  • Se preferite, potete tagliare la semola con la farina bianca;
  • I cutumè sono buonissimi appena fatti, perché sono più croccanti. Vi consiglio in ogni caso di aggiungere il miele poco prima del consumo, così da non far rammollire la superficie esterna delle frittelle.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

7 Risposte a “Cutumè – frittelline di ricotta al miele”

  1. Un nome originale Cutumè… non lo avevo mai sentito !! Mi piacciono le ricette di una volta…poi se fra gli ingredienti c’è anche la ricotta e……..il miele !!! ma così mi rovini… io faccio tisane al limone e poi guarda qui 🙂 !! Come si fa a resistere ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.