Crea sito

Crema alle nocciole fatta in casa

crema alle nocciole fatta in casa

Poche cose accendono i dibattiti dei consumatori come la Nutella, la più amata (ma anche la più odiata!) crema alle nocciole al mondo!

Ovviamente, nessuno conosce la formula per creare la Nutella: ciò che si sa è che contiene olio di palma, e che non l’ha tolto nemmeno dopo il polverone che si è alzato su questo alimento, una scelta che condivido, non tanto perché io sia “pro” olio di palma quanto per un discorso di coerenza, dato che ormai l’etichetta “senza olio di palma” è diventata più uno specchietto per le allodole che altro, una maniera per vendere prodotti spesso di qualità inferiore e pieni di conservanti e additivi chimici suppletivi.

In ogni caso, non c’è dubbio che se le cose ce le facciamo in casa sono più sane e genuine, quindi oggi voglio lasciarvi la ricetta della mia crema alle nocciole fatta in casa: ho fatto varie sperimentazioni (anzi, ringrazio Stefania, una mia lettrice, che mi ha mandato la sua versione, che è stata quella da cui sono partita) prima di arrivare a questo risultato, che a noi è piaciuto moltissimo!

Io la realizzo sempre utilizzando il cioccolato fondente, che è quello che mi piace di più, ma basta variare la base, usando quello gianduia o bianco, per ottenere la crema alle nocciole con l’aroma che più preferite!

Inutile prendervi in giro: è un po’ più rustica della Nutella e, come potrete immaginare, si conserva meno a lungo (io evito anche di sterilizzare le bocce e conservarla, dato che contiene anche del latte, e preferisco riporla in frigorifero per una settimana al massimo, tanto più di questo non dura, eheheh!), ma è davvero squisita! Ogni volta che la faccio, mia figlia salta dalla gioia!

Eccovi la ricetta: vedrete, è molto semplice, state soltanto attenti a scegliere ingredienti di qualità per garantire un ottimo risultato finale.

crema alle nocciole fatta in casa
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 300 g
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Nocciole 100 g
  • Cioccolato fondente 300 g
  • Latte 160 ml
  • Burro 30 g
  • Zucchero 2 cucchiai

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare la pasta di nocciole frullando a lungo le nocciole con lo zucchero fino a quando rilasciano il loro olio, diventando una crema liscia e morbida (per la ricetta clicca qui).

  2. Tritare grossolanamente il cioccolato e sciogliere in un pentolino con il latte e il burro.

  3. Cuocere a fiamma bassa mischiando continuamente con un frustino finché il cioccolato non si è sciolto completamente, poi unire la pasta di nocciole e proseguire la cottura fino a quando la crema non raggiunge la consistenza desiderata (da fredda sarà più compatta quindi occhio a non esagerare).

  4. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare, poi trasferire in una boccia, coprire e conservare un paio di giorni a temperatura ambiente o una settimana in frigorifero (con il freddo si compatterà un po’ ma basta tirarla fuori 10 minuti prima del consumo).

    *Sul web ho letto che in molti sterilizzano le bocce e conservano la crema di nocciole fatta in casa anche per lunghi periodi, ma io temo che la presenza del latte possa comprometterne la salubrità*.

Note e consigli:

  • E’ possibile fare la crema di nocciole anche bianca, al latte o gianduia, a seconda del tipo di cioccolato da cui si parte. Il cioccolato bianco richiede meno burro di quello nero perché ne contiene maggiormente al suo interno;
  • Il quantitativo di zucchero può variare a gusto personale e va diminuito a un cucchiaio se la crema è bianca o con cioccolato al latte, più dolci di quello fondente.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.