Cous cous di mare – un piatto da gustare caldo

Premesso che io ADORO il cous cous e che lo mangerei anche tutti i giorni, poterlo preparare a casa mia non è semplice, perché mio marito non lo ama, sostiene che non lo digerisce bene e brontola ogni volta che lo preparo (non a caso lo chiamo Emilagna 😀 ).
Stesso discorso vale per i gamberi: io li gusterei volentieri anche a colazione, invece a lui non piacciono!
Allora mi sono detta: stavolta il cous cous lo faccio coi gamberi, così almeno si lagnerà una sola volta ed io soddisferò in un solo pasto tutti i miei desideri.
Per rendergli il torto meno palese, ai gamberi ho aggiunto anche il pesce spada ed i calamari, anche se ovviamente non ha fatto altro che lamentarsi per tutta la cena.
Ma pazienza! Il mio cous cous di mare era talmente buono che mi sono goduta il mio bis mentre lui, dopo averne mangiato appena qualche boccone, si è buttato su pane e formaggio 😀 !
Naturalmente potete arricchire la ricetta come volete, magari aggiungendo cozze o vongole (oggi il mio pescivendolo non ne aveva)…diventa ancora più gustosa!

Cous cous di mare - un piatto da gustare caldo

Cous cous di mare – un piatto da gustare caldo

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di cous cous istantaneo non troppo fine
300 gr di gamberi
2 fette di pesce spada
2 calamari
1 spicchio d’aglio
1 bustina di zafferano
300 ml di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
Prezzemolo fresco
Sale, peperoncino
Olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Ripulire il pesce (sbucciare i gamberi, privare il pesce spada della pelle e dell’osso centrale, togliere interiora e pelle dai calamari) e mettere tutti gli scarti in una pentola con un litro d’acqua e lasciare cuocere fino a fare ridurre il brodo di un terzo.
Filtrare e mettere da parte.
Tagliare il pesce spada a cubetti ed i calamari ad anelli.
In una padella capiente, scaldare un filo d’olio ed aggiungere lo spicchio d’aglio intero schiacciato.
Unire il pesce spada ed i calamari, far saltare qualche minuto a fiamma vivace e poi sfumare con il vino bianco.
Unire lo zafferano.
Aggiungere il brodo e la passata di pomodoro, regolare di sale, aggiungere il peperoncino, coprire e far cuocere per circa 30 minuti a fiamma medio-bassa.
Circa 5 minuti prima della fine della cottura, aggiungere anche i gamberi.
Spegnere il fuoco, aggiungere il cous cous al brodo, coprire ed attendere 5 minuti (o il tempo indicato sulla confezione).
Togliere il coperchio, sgranare con una forchetta, completare con una manciata di prezzemolo tritato e servire.
Buon appetito!

Cous cous di mare - un piatto da gustare caldo

Precedente Spaghetti crema di carciofi e pancetta Successivo Uova con sugo di asparagi selvatici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.