Coniglio al cartoccio “ra zia Rafiela”

Il coniglio al cartoccio “ra zia Rafiela” è una di quelle ricette che si tramandano in famiglia di generazione in generazione.
Ora, la prima domanda che sorge spontanea è: “Ma chi è la zia Rafiela?”. Sapete una cosa? Piacerebbe scoprirlo anche a me 😀 ! In effetti non ne ho idea, chissà, magari è un mix fra realtà e leggenda…ma voglio comunque ringraziarla per quest’ottima ricetta!
E’ “la mia prima volta” col coniglio, e sono soddisfattissima (non solo io…) del risultato!
La carne è venuta croccante fuori e tenera dentro, molto aromatica e profumata.
D’altronde sarebbe un peccato rinunciare ad una carne così salubre e leggera. Non vi fate intimorire dai conigli interi che si trovano in macelleria, fate come me: chiedete gentilmente al macellaio di porzionarlo per voi!

Coniglio al cartoccio "ra zia Rafiela"

Coniglio al cartoccio “ra zia Rafiela”

Ingredienti per 4 persone:

1 coniglio già porzionato

Per la marinatura:

Spezie a volontà (origano, timo, prezzemolo, erba cipollina, salvia, pepe nero in grani…)
100 ml di aceto bianco
200 ml di vino rosso
Olio extravergine d’oliva

Per la panatura:

200 gr di pangrattato
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
1/2 cipolla
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
Prezzemolo
Sale
1 pizzico di peperoncino

Preparazione:

Mettere il coniglio a marinare almeno 8 ore prima di prepararlo: questo passaggio è importante per rendere la carne più tenera e saporita. Mettere i pezzi di coniglio in una capiente insalatiera con le spezie, l’aceto, il vino ed un filo d’olio, coprire con pellicola trasparente e mettere in frigo. Dopo qualche ora, girare i pezzi di carne così da farli insaporire uniformemente su tutti i lati.

Mettere il pangrattato in una padella antiaderente e farlo dorare. Aggiungere un cucchiaino di zucchero qualche minuto prima di togliere dal fuoco. Spegnere la fiamma ed unire 2 cucchiai d’olio d’oliva ed un pizzico di peperoncino.

Tagliare la cipolla a fettine sottili e farle rosolare in un padellino con olio d’oliva.

Unire la cipolla al pangrattato ed aggiungere anche un cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Preparare dei quadrati di carta forno di numero uguale ai pezzi di coniglio.

Prendere ad uno ad uno i pezzi di carne, salarli (io ho utilizzato del sale rosso) su tutti i lati e passarli nel pangrattato. Mettere una porzione di carne al centro di ogni pezzo di carta forno.
Versare un filo d’olio e chiudere i cartocci (io li ho chiusi “a caramella” utilizzando dello spago da cucina ma potete anche avvolgerli su se stessi).
Cuocere in forno preriscaldato in modalità ventilata a 180° per circa 1 ora.

 

Estrarre dal forno e servire. Buon appetito!

Precedente Fragole con fonduta di cioccolato Successivo Come fare la besciamella

2 commenti su “Coniglio al cartoccio “ra zia Rafiela”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.