Crea sito

Cipolla di Giarratana al forno

Cipolla di Giarratana al forno

Cari amici, oggi vi spiego come preparare la cipolla di Giarratana al forno, una varietà di cipolla che raggiunge dimensioni enormi, presente solo nella zona del ragusano durante il periodo estivo, particolarmente dolce e acquosa: in assoluto la mia preferita!

Come vi dicevo, la cipolla di Giarratana è molto acquosa, e a me piace sfruttare questa sua proprietà per cucinarla al forno in maniera dolce, a temperature non molto alte, prolungando per qualche ora la cottura: secondo me, è la fine del mondo, ma è molto buona anche gratinata col pangrattato.
La ricetta è facilissima, ma non dovete avere fretta: se, per sbrigarvi, aumentate troppo la temperatura, la cipolla tende ad asciugarsi, perdendo così la propria caratteristica.
Eccovi la ricetta!
La cipolla di Giarratana al forno si mantiene per qualche giorno, quindi vi consiglio di prepararla in quantità, limitando così gli effetti collaterali come l’odore intenso per casa!

Cipolla di Giarratana al forno
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni6-8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgcipolle di Giarratana
  • 1 cucchiaioaceto di mele (o aceto di vino bianco)
  • origano
  • pepe nero
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa, sbucciate le cipolle di Giarratana e sciacquatele, poi tagliatele in quattro parti e sciacquatele di nuovo.

  2. Eliminate le parte dura centrale facendo un piccolo taglio in obliquo e poi tagliatele a fette non troppo sottili.

  3. Versate le cipolle in una teglia capiente e conditele con olio, sale, pepe, origano e un cucchiaio di aceto.

    Mischiate per bene con le mani staccando fra loro i vari petali di cipolla.

  4. Cuocete in forno statico a 170° per 2 ore e mezza almeno (io se ho tempo arrivo anche a tre ore) mischiando di tanto in tanto.

  5. Estraete le cipolle di Giarratana dal forno e trasferitele in una ciotola.

    Assaggiate, verificate che siano condite correttamente e lasciatele raffreddare: sono molto buone a temperatura ambiente.

    Buon appetito!

Note e consigli:

– Se dovete conservare delle cipolle di Giarratana crude, vi consiglio di metterle nei sacchetti di carta per il pane, che ne assorbono l’umidità. E’ comunque una varietà che, dato l’elevato contenuto di acqua, non si conserva a lungo;

– Se preferite, potete anche stufare le cipolle in padella col coperchio, rispettando più o meno i tempi del forno.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.