Crea sito

Chicche di ricotta senza impasto

chicche di ricotta o ravioli senza impasto

Cari lettori, oggi voglio spiegarvi come realizzare una vera e propria furbata che mi ha insegnato a preparare il mio papà, le chicche di ricotta senza impasto, che hanno in tutto e per tutto il sapore dei classici ravioli di ricotta ragusani!

Mio padre e la sua compagna gestiscono da tempo locali di vario tipo, e hanno quindi esperienza nella ristorazione, la cui logica ovviamente è diversa da quella di casa: in un hotel, per esempio, la preparazione dei ravioli freschi è un po’ complessa da gestire quotidianamente, e così si sono inventati le chicche di ricotta, esteticamente più simili agli gnocchi, facilissimissime da preparare e veramente deliziose, perfette se amate la pasta fresca ma vi scoccia perdere troppo tempo appresso alla sua preparazione!

Eccovi la ricetta…

chicche di ricotta o ravioli senza impasto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 800 gRicotta (non fresca di giornata)
  • 3 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • Maggiorana
  • Sale
  • Pepe nero
  • 200 gSemola di grano duro rimacinata

Preparazione

  1. Mettete la ricotta in una ciotola e lavoratela con una forchetta o con le fruste.

  2. Aromatizzate la ricotta con la maggiorana, il pepe nero e il formaggio e completate con un pizzico di sale, poi continuate a lavorarla finemente.

  3. Trasferite la ricotta lavorata in un sac-à-poche.

  4. Ricoprite la base di una pirofila con uno strato abbastanza sottile di farina, circa 4-5 mm.

  5. Con l’aiuto del sac-à-poche, fate tante gocce di ricotta poco più grandi di nocciole una accanto all’altra sulla farina.

  6. Spolverate abbondantemente con la farina restante, coprite con la pellicola e lasciate riposare 24 ore in frigorifero.

  7. Il giorno dopo, trasferite le chicche di ricotta in un colapasta per eliminare la farina in eccesso: sono pronte per essere cucinate!

  8. Cuocete le chicche di ricotta in abbondante acqua salata per pochi minuti e scolatele appena affiorano in superficie, poi conditele a piacimento.

    In foto le ho condite con un semplice sugo di pomodorini.

    Buon appetito!

Note e consigli:

– Potete anche fare le chicche senza sac-à-poche, dando la forma con due cucchiaini (tipo quenelle);

– Potete sostituire il parmigiano con il grana o con il caciocavallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.