Crea sito

Cestini di patate cotechino e lenticchie

Cestini di patate cotechino e lenticchie

Non so voi, ma io a certe cose ci tengo: a capodanno, per esempio, guai a farmi mancare le lenticchie!!! Siccome nel mio gruppo d’amici sono quella più legata a questa tradizione, mi prendo sempre l’incarico di prepararle, e ogni anno cerco di presentarle in maniera diversa per farle apprezzare anche ai miei amici.

Dopo essermi cimentata nelle lasagne alle lenticchie, nelle arancinette cotechino e lenticchie, nei ravioli al cotechino con salsa alle lenticchie… quest’anno ho deciso di preparare i cestini di patate cotechino e lenticchie, un simpatico finger food semplice da preparare e buono da gustare, perfetto per la tavola delle feste!

In pratica, non ho fatto altro che preparare le patate duchessa, montarle dando loro la forma di cestini e farcirle con le lenticchie e il cotechino: un successone col minimo sforzo!

Eccovi la ricetta…

Cestini di patate cotechino e lenticchie
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 100 g Cotechino
  • 300 g Lenticchie precotte
  • 600 g Patate
  • 2 Tuorli
  • 20 g Burro
  • 1 cucchiaio Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • Sale
  • Pepe nero
  • Noce moscata
  • Olio extravergine d'oliva
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Lessate le patate in abbondante acqua salata, poi passatele da uno schiacciapatate e, quando sono ancora calde, unite il burro a pezzettini continuando a lavorare con una forchetta per farlo amalgamare bene.

    Aggiungete anche i tuorli, il formaggio grattugiato, la noce moscata, il sale e il pepe e lavorate per bene, poi trasferite la purea in un sac-à-poche con il beccuccio a stella (preferibilmente grande).

  2. Fate cuocere il cotechino seguendo le indicazioni che trovate nella confezione (in genere servono 20-25 minuti in acqua bollente all’interno dell’imballaggio), poi tagliate la sacca in cui è contenuto e fate fuoriuscire tutto il liquido.

  3. Prendete il cotechino, togliete il rivestimento esterno e tagliatelo a cubetti.

  4. Condite le lenticchie già lessate con sale, pepe e olio e mischiatele per bene.

  5. Rivestite una leccarda con carta forno e create dei nidi partendo dal centro e disegnando dei cerchi concentrici non troppo piccoli, poi appiattitene il centro con le dita.

  6. Cuocete i nidi di patate per 10-12 minuti in forno ventilato preriscaldato a 190°, finché non iniziano a dorarsi, poi estraeteli dal forno e lasciateli leggermente intiepidire.

  7. Riempite i nidi con le lenticchie, il cotechino e decorate con qualche ciuffetto di prezzemolo.

    Buon appetito, i vostri cestini di patate cotechino e lenticchie sono pronti!

Note e consigli:

  • Consiglio di cuocere i cestini poco prima di gustarli per non perdere la loro fragranza;
  • Se partite dalle lenticchie secche, vi suggerisco di lasciarle qualche ora in ammollo in acqua fredda e di buttare la prima acqua di cottura (dove vanno lessate solo qualche minuto): questo trucco le rende più digeribili;
  • Per sbrigarvi, potete cuocere le patate già a pezzettini in pentola o al microonde, coprendole con l’apposita pellicola.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.