Crea sito

Cavati alle melanzane in tegame

cavati alle melanzane in tegame

Cari amici, oggi vediamo insieme come preparare un primo piatto dal profumo tutto siculo, delizioso nella sua semplicità: i cavati alle melanzane in tegame, super filanti, che sono una golosa variante della classica pasta alla norma.

Pochi ingredienti ma di qualità: ecco la forza di questa ricetta! Melanzane fresche, che per adesso sono super di stagione, pomodoro, basilico, provoletta e gli immancabili cavatelli Damigella, ruvidi e corposi, che trattengono il sugo alla perfezione!

Come tutte le paste Damigella, i cavati sono prodotti utilizzando solamente grani antichi siciliani moliti nel mulino a pietra.

Trovate i prodotti Damigella in tutti gli Interspar siciliani oppure potete acquistare direttamente dal sito: con il codice MASTERCHEFFA avrete diritto a uno sconto immediato!

Se cercate altre idee con la pasta Damigella, leggete anche la ricetta delle linguine con cozze e vongole, dei paccheri alla vignarola e della calamarata al baccalà!

Potete vedere la videoricetta in pillole su instagram!

Sponsorizzato da Grani Antichi Damigella

cavati alle melanzane in tegame-2
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gcavatelli
  • 300 gmelanzane
  • 1 spicchioaglio
  • 600 mlpassata di pomodoro
  • basilico
  • 150 gprovola (o scamorza)
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP (oppure caciocavallo o ricotta salata)
  • 20 gburro
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa, private le melanzane delle estremità e tagliatele a cubetti regolari, poi sistematele in un colapasta e cospargetele di sale.

    Lasciate riposare mezzora per permettere alle melanzane di perdere il liquido di vegetazione, che è amarognolo, poi lavate e strizzate.

  2. Versate abbondante olio extravergine in una padella capiente (tutta la base deve essere ricoperta), fatelo scaldare e friggete a poco a poco le melanzane (evitate di aggiungerle tutte assieme per non far abbassare la temperatura dell’olio).

    Una volta fritte, trasferite le melanzane su carta assorbente.

  3. Schiacchiate uno spicchio d’aglio senza sbucciarlo e mettetelo in una pentola con un filo d’olio.

  4. Quando è rosolato, aggiungete le melanzane e poi unite la salsa.

    Condite con qualche fogliolina di basilico e cuocete a fiamma bassa per 15-20 minuti per far addensare il sugo (vi consiglio di coprire con un coperchio scostandolo un po’ per evitare schizzi).

  5. Tagliate la provoletta a cubetti.

  6. Cuocete i cavatelli in abbondante acqua salata e scolateli molto al dente, poi mischiateli al sugo.

    Unite anche la provola a cubetti.

  7. Trasferite i cavati nei tegami (se non avete quelli monoporzione potete mettere tutto in una grande pirofila) e completate con un’abbondante spolverata di formaggio grattugiato e qualche tocchetto di burro in superficie (serve per la crosticina).

  8. Cuocete i cavatelli alle melanzane in forno ventilato preriscaldato a 180° per 15 minuti (o in forno statico a 200° per 20 minuti), poi estraete dal forno e servite caldi e filanti.

    Buon appetito!

Note e consigli:

Potete sostituire il formaggio in superficie con la ricotta salata (anche dopo aver cotto la pasta in forno) per ricreare una vera e propria norma al forno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.