Crea sito

Calamari Fra Diavolo

Calamari Fra Diavolo

E’ buffo, da italiana, scoprire come all’estero spesso ci attribuiscano ricette che noi neanche conosciamo: questo è il caso dei Calamari Fra Diavolo!
Ho scoperto questa ricetta per caso anni fa, avevo dei calamari in casa ed ero alla ricerca di qualche idea semplice ma particolare…così mi sono messa a cercare nel web e sono incappata in diverse versioni di questa ricetta, ma nessuna che venisse dall’Italia.
Amando molto il cibo piccante, ne sono stata subito attratta, ed ho anche cercato di documentarmi. Ed ho scoperto che “Fra Diavolo” è realmente esistito, che si chiamava Michele Arcangelo Pezza e che era un brigante vissuto fra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo.
Ora, non mi risulta che Fra Diavolo fosse un cuoco rinomato, per cui sono giunta alla conclusione che, per gli stranieri, “Fra Diavolo” è sinonimo di qualcosa di italiano dal gusto piccante.
Ebbene, questi calamari Fra Diavolo sono veramente deliziosi e molto semplici da fare…per la loro preparazione ho utilizzato del peperoncino fresco: io ho abbondato, ma naturalmente dosate la quantità di piccante a vostro piacimento!
Ecco come si preparano!
Se vi va, potete vedere un piccolo video della realizzazione dei calamari Fra Diavolo su tiktok!

Se ti piacciono i calamari, provali anche in carpione oppure gratinati con i gamberi!

Calamari Fra Diavolo
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4calamari (preferibilmente freschi)
  • 1/2cipolla
  • 2 spicchiaglio
  • 500 mlpassata di pomodoro
  • 1/2 bicchierevino rosso
  • peperoncino (fresco o secco)
  • origano
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo

Preparazione

  1. Per prima cosa, ripulite i calamari.

    Dopo averli eviscerati, ripuliteli da pelle e cartilagini e sciacquateli bene, poi tagliateli a rondelle.

    Tagliate a pezzettini anche le alette e i tentacoli.

  2. Tritate finemente la cipolla e l’aglio (se preferite l’aglio potete tagliarlo più grosso per eliminarlo dopo).

  3. Fate soffriggere aglio e cipolla in una padella capiente a bordi alti con un filo d’olio extravergine d’oliva.

    Se usate il peperoncino fresco, potete tagliarlo a rondelline e aggiungerlo al soffritto, se invece usate quello secco aggiungetelo dopo, quando state preparando il sugo.

  4. Unite i calamari a rondelle e fateli insaporire a fiamma vivace, poi sfumate col vino.

    Lasciate cuocere a fiamma alta per circa cinque minuti.

  5. Abbassate la fiamma e aggiungete la passata di pomodoro, poi regolate di sale e di peperoncino e aggiungete l’origano.

  6. Coprite la padella e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per 10 minuti circa, poi togliete il coperchio e lasciate un po’ asciugare il sughetto.

  7. Completate con abbondante prezzemolo tritato e servite.

    Buon appetito, i vostri calamari Fra Diavolo sono pronti per essere gustati… la scarpetta è d’obbligo!

Note e consigli:

– Scegliete il tipo e la quantità di peperoncino secondo il vostro gusto personale, ognuno ha una soglia diversa di tolleranza al piccante;

– Se preferite, potete sostituire la passata con pomodorini freschi o con pomodori pelati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.