Crea sito

Caciucco – la mia interpretazione

caciucco

Il caciucco è una sorta di zuppa di pesce tipica del livornese, ma più densa e molto saporita.
Come ogni zuppa di pesce che si rispetti, il caciucco (che si sente dire anche “cacciucco”) è in parte formato da pesci poveri, ma molto saporiti.
Non sono livornese, dunque quella che vi propongo non è la ricetta “originale”, ma la mia personale interpretazione.
Certo, è un piatto un po’ laborioso da realizzare proprio per la varietà di pesce al suo interno, ma vi assicuro che quando assaggerete questa prelibatezza capirete che ne è valsa la pena!

caciucco

Caciucco

Ingredienti per 5 persone:

500 gr di pesce da zuppa
300 gr di palombo
500 gr di cozze
300 gr di vongole
5 gamberoni
5 scampi
2 seppie
2 calamari
700 ml di passata di pomodoro

1 bicchiere di vino bianco
1 cipolla
1 carota
Prezzemolo
Peperoncino
Sale
Olio d’oliva
10 fette di pane

Preparazione:

Per prima cosa, pulire il pesce:
– mettere a spurgare le vongole in acqua salata per un paio d’ore
– se non lo ha già fatto il pescivendolo, privare i pesci da zuppa delle interiora, lavarli bene e tagliare le teste (senza buttarle)
– pulire seppie e calamari, tagliarne i corpi a rondelle e i tentacoli a pezzettini
– raschiare bene la superficie esterna delle cozze
– pulire gli scampi (se non sapete come cliccate qui)
– sgusciare i gamberoni lasciando solo le code
– sciacquare il palombo e dividerlo in lunghezza in tanti tocchetti da 4-5 cm

Tritare mezza cipolla, pelare e tagliare a pezzettini la carota.
Mettere la carota e la cipolla in una pentola con i pesci da zuppa e le loro teste, una manciata di prezzemolo, sale e pepe e ricoprire d’acqua.
Lasciare cuocere 40 minuti.
Nel frattempo, mettere le cozze in una padella con il coperchio e farle aprire tenendole a fiamma alta per qualche minuto.
Fare lo stesso con le vongole e filtrarne il succo.
Conservare il succo sia delle vongole che delle cozze.
Quando il brodo sarà cotto, recuperare i pezzi di polpa che si saranno staccati dalle lische e metterli da parte. Filtrare il restante brodo in un colino schiacciando bene le teste per far fuoriuscire il succo, che è molto saporito.

Tritare l’altra mezza cipolla e farla soffriggere in olio d’oliva in una padella capiente a bordi alti.
Aggiungere i molluschi (seppie e calamari) e far rosolare qualche minuto, poi versare il vino bianco e lasciare sfumare.
Far rosolare anche il palombo, poi aggiungere la passata di pomodoro e il brodo di pesce e lasciar cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa senza coperchio per far restringere un po’ il brodo.
Unire i crostacei e far cuocere altri 10 minuti.
Aggiungere il peperoncino ed il prezzemolo tritato.
Infine aggiungere cozze e vongole con il loro succo e far restringere il sugo per altri 5 minuti.
Consiglio di aggiungere il sale verso fine cottura, considerando che i succhi dei pesci lo contengono già: assaggiate e capite se e quanto aggiungerne.

Spennellare le fette di pane con dell’olio ed abbrustolirle in padella su entrambi i lati.

Impiattamento:

Servire il caciucco in piatti da zuppa accompagnato da due fette di pane.

caciucco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.