Crea sito

Vellutata di lenticchie

Vellutata-lenticchie-C1200x1200

Vellutata di lenticchie

La vellutata di lenticchie è una di quelle preparazioni semplici che io adoro. Spesso, la sera, amo mettere sulla tavola una cremina calda, specie nelle serate autunnali e invernali nelle quali sembra sia lo stomaco a chiedere di essere coccolato un po’.

Per preparare la vellutata di lenticchie vi consiglio di utilizzare le lenticchie secche, ma se siete in lotta contro il tempo usate le lenticchie in scatola dopo averle scolate e sciacquate bene sotto l’acqua fredda mettendole in uno scolapasta.

A volte io, nella preparazione, aggiungo anche qualche ago di rosmarino tagliuzzato che, a mio avviso, si sposa benissimo con il sapore delle lenticchie ma vedete voi, in base ai vostri gusti, se metterlo o meno nella vostra vellutata di lenticchie.

Nella foto allegata potete vedere che ho servito la crema nei piatti di pane (qui la ricetta completa): in questo modo potrete mangiare anche le ciotoline assieme alla vellutata, accompagnamento semplice, simpatico e originale rispetto ai classici crostini.

Ma veniamo ora alla preparazione della vellutata di lenticchie!

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 g di lenticchie secche
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 2 dl di panna
  • 50 g di burro
  • sale e pepe q.b

Preparazione:

Preparare la vellutata di lenticchie è molto semplice.

Lavate innanzitutto le lenticchie secche e mettetele a bagno in una ciotola con acqua fredda per 12 ore (io di solito le lascio un’intera notte).

Trascorso il tempo di riposo, sgocciolate le lenticchie, lavatele nuovamente e poi mettetele in un tegame con la carota, il sedano, le patate e la cipolla precedentemente lavati, mondati e tritati finemente. Coprite con acqua, mettete il coperchio e portate lentamente a ebollizione. Regolate di sale e di pepe, unite il burro e fate cuocere a fuoco moderato per 1 ora circa, aggiungendo altra acqua bollente se necessario.

Non appena le lenticchie saranno cotte, passatele al passaverdura, rimettetele poi nel recipiente di cottura, aggiungete la panna, mescolate e riportate a ebollizione, rimestando frequentemente con un cucchiaio di legno.

Trasferite la vellutata di lenticchie in una zuppiera riscaldata o nei piatti individuali o, come me, nei piatti di pane; cospargete con il prezzemolo tritato e servite la preparazione calda.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Vellutata-lenticchie-B1200x1200

Vellutata-lenticchie-A1200x1200

4 Risposte a “Vellutata di lenticchie”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.