Sformato di polenta ai funghi e gorgonzola

Sformato di polenta ai funghi e gorgonzola_600x450a

Sformato di polenta ai funghi e gorgonzola

Che bontà questo sformato di polenta ai funghi e gorgonzola! Avevo avanzato della polenta, il tempo per preparare la cena era praticamente inesistente: rapida occhiata in frigo e in dispensa… et voilè! E’ nato questo sformato che, vi assicuro, essere davvero buonissimo! Naturalmente potete arricchire questa pietanza come credete aggiungendo, ad esempio, dei cubettini di speck o un pò di salsiccia, oppure potete sostituire il gorgonzola con altri formaggi che magari vi piacciono di più o in base a ciò che avete a disposizione nel vostro frigorifero. Se non avete polenta avanzata e avete pochissimo tempo a disposizione, potete acquistare i panetti di polenta pronta al supermercato oppure… con qualche minuto in più… provate a farla con la mia ricetta speedy della polenta in microonde, di certo molto molto meglio di quella comprata. Questo sformato è ottimo leggermente intiepidito, quando il formaggio comunque ancora fila… una delizia!

Ingredienti (per una pirofila di 24 cm di diametro):

–       400 g di polenta già pronta (eventualmente, potete acquistare il panetto già pronto al supermercato o prepararla velocemente in microonde con questa ricetta)

–       250 g di ricotta

–       100 g di gorgonzola tagliato a cubettini

–       180 g di funghetti trifolati (o preparati da voi se avete tempo)

–       40 g di parmigiano grattugiato

Preparazione:

Per preparare lo sformato di polenta ai funghi e gorgonzola basterà mettere nel mixer la polenta con la ricotta e il parmigiano grattugiato e frullate sino a che il composto sarà liscio e omogeneo. A questo punto aggiungete il gorgonzola e i funghetti, mescolate bene e versate nella pirofila leggermente imburrata. Cuocete in forno preriscaldato a 170° per circa 18 minuti o, comunque, fino a quando i bordi dello sformato di polenta ai funghi e gorgonzola saranno dorati.

Servite lo sformato di polenta ai funghi e gorgonzola leggermente intiepidito… perché è a rischio ustione del palato se, come me, siete troppo precipitosi nell’assaggio!

Note:

– potete cuocere il vostro sformato anche in microonde, alla massima potenza, per 10 minuti.

Precedente Canederli allo speck Successivo Crostoli ricetta facile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.