Crea sito

Semi di zucca salati, ricetta per forno tradizionale e microonde

Semi-di-zucca-salati-B-1200x1200

Semi di zucca salati

Non faccio testo. Sono zucca-addicted. Non c’è nulla da fare. Mangerei zucca tutti i giorni, pure a colazione. Ora, poi, che ho scoperto quanto sia facile preparare i semi di zucca salati… sono capace di mangiare questi come antipasto e la polpa della zucca nel primo, nel secondo e nel dessert. Beh… e, naturalmente, anche come contorno!!!

E pensare che i semini li ho sempre buttati… non sapevo ancora cosa mi stessi perdendo!!!

Io, personalmente, li sgranocchio così… ma ieri sera ho voluto sgusciare i semi di zucca salati e aggiungerli all’insalata. Una bontà. Quindi sono perfetti anche se avete, come me, un’amica vegetariana che ama le insalatone… aggiungete questi semi di zucca salati e vedrete quanto piaceranno!

Potete utilizzare il forno tradizionale o il forno a microonde se avete poco tempo a disposizione o se volete risparmiare un pochino sulla bolletta dell’elettricità: in ogni caso, i vostri semi di zucca salati saranno pronti in un baleno! Solo un’accortezza… creano dipendenza!!! Poi non dite che non vi avevo avvertiti, eh?!!

Ingredienti:

  • semi di zucca
  • sale fino

Preparazione:

Preparare i semi di zucca salati è davvero un gioco da ragazzi.

Aprite la zucca a metà, estraete i semi, lavateli e asciugateli.

Passate i semi nel sale, eliminando poi quello in eccesso.

Accendete il forno a 170° e riponete i semi, in un solo strato, su una teglia foderata di carta forno.

Tostate i semi di zucca salati nel forno caldo per 5 minuti, sfornateli, lasciateli intiepidire e, se preferite, sgusciateli. Ma a me piacciono tanto anche così…

Note:

– se volete preparare i semi di zucca salati in microonde, riponeteli sul crisp foderato di carta forno e lasciateli, in modalità crisp, per 3 o 4 minuti.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Semi-di-zucca-salati-A-1200x1200

Salva

2 Risposte a “Semi di zucca salati, ricetta per forno tradizionale e microonde”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.