Crea sito

Pesto di basilico

 

Pesto di basilicoPesto di basilico

Il pesto di basilico… un must a casa “Martolina”.

Non appena inizia a crescere il basilico in giardino inizio la produzione annuale del pesto di basilico… lo spalmerei anche sul pane a colazione! Ne preparo ogni anno tantissimi barattolini in modo d godere di tutto il profumo e il sapore anche durante la stagione fredda.

Ingredienti:

  •       100 g di foglie di basilico
  •        60 – 70 g di pecorino grattugiato
  •        100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  •        3 o 4 spicchi di aglio (io ne metto 4… ma a me il pesto di basilico piace molto saporito)
  •       200 ml circa di olio evo
  •        Un pizzico di sale grosso
  •        30 g di pinoli (io di solito li tosto un pochino prima ma vedete voi)

Preparazione:

Primo accorgimento: siate veloci!

Secondo accorgimento: non scaldate il pesto di basilico utilizzando il mixer!

Terzo accorgimento: le foglie del basilico non si devono lavare ma, semplicemente, pulire con un panno umido.

In questo modo otterrete un pesto di basilico di un bel colore verde brillante.

Ma ora procediamo: pestate l’aglio sbucciato nel mortaio e, quando l’avrete ben spappolato, unite le foglie di basilico e il pizzico di sale grosso e continuate a pestare, ruotando il pestello, per frantumare perfettamente tutte le foglie. Aggiungete i pinoli, pestate un po’ e iniziate ad unire pecorino e parmigiano un po’ alla volta, creando un composto omogeneo. Infine versate, a filo, l’olio evo, continuando sempre a girare il pestello per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Potrete conservare il vostro pesto di basilico in frigo in un vasetto, coprendo la salsa con olio evo; io di solito congelo il pesto di basilico in mono-porzioni nelle vaschette del ghiaccio o all’interno di piccoli bicchierini di carta e, una volta raggiunta la congelazione, sformo dal contenitore e metto i cubetti creatisi in sacchetti per alimenti: in questo modo si utilizzerà molto meno spazio in freezer!

 

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.