Crea sito

Pandori salati mini

Pandori salati mini

Pandori salati mini

Vi ricordate il mio pandoro ai formaggi? Lo adoro! Quest’anno però Francesco mi ha regalato lo stampo per i mini pandori, non potevo non utilizzarlo subito! Ho provato a preparare i pandori salati mini per una cena a buffet… ci sono piaciuti così tanto che li ho già rifatti tre volte, cambiando sempre ingredienti nella farcia, sono sempre così buoni e facili che è davvero un divertimento mettere le mani in pasta.

Se non avete lo stampo dei pandori mini potete utilizzare tranquillamente quello dei muffin.

Ingredienti (per 4 pandori salati mini):

–       140 g di farina Manitoba

–       55 g di farina fioretto (farina di mais molto sottile)

–       20 ml di olio

–       1 cucchiaino scarso di sale

–       50 g di pecorino grattugiato (o di parmigiano)

–       1 tuorlo

–       7,5 g di lievito di birra fresco

–       100 ml di latte

–       1 cucchiaino di sale

–     ingredienti per la farcitura: olive e wurstel tagliati a cubettini, asiago e speck, fontina e pancetta, olive e rosmarino, brie e noci, pomodorini secchi e origano… per il quantitativo regolatevi voi a occhio, non esagerate però, golosoni!

Preparazione:

Per preparare i pandori salati mini, in una ciotolina unite il latte tiepido (non caldo, mi raccomando!), il miele e il lievito sbriciolato e lasciate riposare 10 minuti, dopo di che mescolate in modo che tutto si amalgami perfettamente.

Nel frattempo, mettete in una terrina capiente le farine mescolate al sale, create al centro un incavo e inserite al suo interno il tuorlo, l’olio e il mix di latte e lievito.

Lavorate l’impasto inizialmente con una forchetta, partendo dal centro della fontana e proseguite poi con le mani sino a creare una palla liscia, omogenea e liscia che dovrete lasciare lievitare in un luogo lontano da correnti d’aria, coperto, per un paio di ore (un’alternativa è quella di mettere tutti gli ingredienti nella macchina del pane, impostare la funzione solo impasto e lasciare che impasti e lieviti lei).

Trascorso il tempo di lievitazione, sgonfiate l’impasto con le mani, formate un incavo centrale e versate il pecorino e gli ingredienti prescelti per la farcitura. Lavorate l’impasto in modo che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.

Spennellate un po’ di olio negli stampini se è la prima volta che li utilizzate, altrimenti sarà sufficiente inumidirli un pochino; suddividete l’impasto in 4 parti, poneteli all’interno degli stampini battendo un pochino gli stampini stessi e lasciate lievitare nuovamente, in luogo lontano da correnti d’aria (nel forno spento, ad esempio) finchè l’impasto avrà raggiunto la superficie degli stampini stessi. Spennellate la superficie con un goccio di latte e infornate in forno caldo a 160° per 25 minuti (regolatevi comunque con la prova stecchino, il mio forno è particolarmente potente… eventualmente proseguite la cottura per 5-10 minuti).

Servite i vostri pandori salati mini accompagnati da formaggi e salumi, o al posto del pane, oppure possono essere dei simpaticissimi segnaposto per la tavola durante le feste natalizie. Potete anche tagliare i pandori salati mini orizzontalmente a fette e spalmare creme differenti tra uno strato e l’altro, come fossero mini pandori gastronomici.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Pandori salati mini

Pandori salati mini

2 Risposte a “Pandori salati mini”

  1. Ciao Marta,sempre brava,molto belli questi pandorini,saranno buonissimi,ma si possono fare anche con lievito madre?magari bisogna partire un po prima,complimenti per le tue ricette sempre valide in ogni occasione,Buon Natale
    Luciarachele

    1. Ciao bella!!! Grazie per i complimenti, sei carinissima. Certo che puoi prepararli col LM, semplicemente parti un pò prima… Credimi, sono buonissimi e troppo simpatici! Puoi farcirli in mille modi, hai visto? Bacettiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.