Crea sito

Gnocchi al ragù di melanzane

Gnocchi-al-ragu-di-melanzane-A-1200x1200

Gnocchi al ragù di melanzane

Quando preparo una nuova ricetta e mi viene bene… i primi a cui penso siete voi! Non vedo l’ora di condividere la mia soddisfazione con voi tutti, pur sapendo che non si tratta di una ricetta super elaborata. Ma a volte le preparazioni più semplici sono anche quelle che più ci soddisfano, non credete?

Ecco, sabato scorso avevo voglia di gnocchi ma pensavo anche ad un sughetto diverso dal solito per condirli. Qualche melanzana acquistata la mattina al mercato ed ecco l’idea: un bel piatto di gnocchi al ragù di melanzane, perfetto anche per la mia amica vegetariana che ha avuto il coraggio di mangiare quelli avanzati quando è venuta a trovarmi… alle ore 16.30!!!

Beh, avete voglia di provarli anche voi?

Ingredienti (per 4 porzioni di gnocchi al ragù di melanzane):

  • 1 kg di patate vecchie
  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 400 g di melanzane
  • 1 cipolla
  • olio evo q.b.
  • 150 g di passata di pomodoro o di pelati
  • 2 carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1 rametto di basilico
  • 80 g di pecorino (di cui 60 g grattugiato e 20 g in scagliette per la superficie)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per preparare gli gnocchi al ragù di melanzane, lavate innanzitutto le patate e, senza sbucciarle, fatele bollire in una capace pentola di acqua salata.

Scolatele e, ancora calde, sbucciatele e schiacciatele con l’apposito schiacciapatate direttamente su un piano di lavoro ben infarinato.

Unite alla purea di patate un pizzico di sale fino e la farina e iniziate a impastare sino ad ottenere un composto morbido ma compatto; aggiungete l’uovo e continuate a impastare in modo che il vostro composto diventi liscio ed elastico.

Suddividete l’impasto in tanti cilindri di 1,5 cm di diametro e tagliate ciascuno di essi in tanti pezzetti di 2-3 cm di lunghezza.

In questo modo otterrete i cosiddetti gnocchi “lisci”; per preparare invece i classici gnocchi rigati, occorre premere con il pollice al centro di ogni pezzetto di pasta e passarlo sull’apposita assicella rigata (chiamata “rigagnocchi) o sul retro di una grattugia per il parmigiano o, ancora, sui rebbi di una forchetta inumiditi.

Man mano che si preparano, gli gnocchi vanno allineati su una superficie o su un vassoio infarinato e lasciati riposare almeno 15 minuti in modo che si asciughino un po’.

Nel frattempo preparate il condimento.

Lavate le melanzane, tagliatele a fettine di circa 1 cm di spessore, cospargetele di sale grosso e lasciatele in uno scolapasta per 30 minuti, coperte da un peso, per circa 30 minuti.

In una padella unta con l’olio fate cuocere la passata di pomodoro o i pelati assieme alle foglie di basilico e lasciate cuocere un quarto d’ora, mescolando di sovente in modo che non attacchi sul fondo.

Tritate cipolla, sedano e carote.

Sciacquate le melanzane e tamponatele con carta da cucina, poi tagliatele a cubettini.

In una padella fate appassire il trito di cipolla, carote e sedano in un filo di olio evo, unite poi le melanzane e cuocete qualche minuto mescolando spesso. Unite il sugo di pomodoro e lasciate sul fuoco una decina di minuti. Regolate di sale e pepe.

Fate cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata bollente e scolateli con un mestolo forato a mano a mano che verranno a galla. Fate insaporire gli gnocchi nella padella con il condimento per 1 minuto, aggiungete il pecorino grattugiato e mescolate delicatamente.

Trasferite i vostri gnocchi al ragù di melanzane su un piatto da portata, mettete sulla superficie il formaggio a scaglie e servite.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Gnocchi-al-ragu-di-melanzane-B-1200x1200

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.