Crea sito

Danubio salato alla pizza

Danubio-salato-alla-pizza-1200x1200

Danubio salato alla pizza

Cena con amici.

Presenza di due bimbi golosissimi di pizza.

Li facciamo contenti?! Proviamo a fare il danubio salato alla pizza. Esperimento riuscito, ad un certo punto ci rubavamo le palline tra adulti e bambini. Che poi… chi era più bambino quella sera??? Sorvoliamo…!!!

Ingredienti:

  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 250 ml di latte tiepido
  • 300 g di farina 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • 100 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
  • 8 g di sale fino
  • 3 cucchiai di pomodoro concentrato
  • 180 g di emmental a dadini
  • latte e uovo mescolati insieme da spennellare in superficie
  • origano essicato

Preparazione:

Iniziate a preparare il vostro danubio salato alla pizza non dimenticando, innanzitutto, la magia delle magie… mettete il lievito, sbriciolato, in una tazza insieme a un cucchiaino di zucchero e lasciare riposare.

Nel frattempo, inserite nell’impastatrice (io ho utilizzato la macchina del pane, programma “Solo impasto”) il latte tiepido, le farine, l’uovo e i tuorli, il concentrato di pomodoro e il burro e impastate per 2-3 minuti.

Mescolate ora con un cucchiaino il lievito unito allo zucchero, vedrete come diventerà liquido dopo qualche secondo! Io ne resto incantata ogni volta…! Unite ora il lievito al precedente composto di farina e lasciate impastare la macchina per una decina di minuti. Unite il sale e fate impastare altri 10 minuti circa. Dovrete aver ottenuto un impasto liscio e omogeneo.

Se avete utilizzato l’impastatrice (o un sano olio di gomito!), prendete l’impasto e lasciatelo lievitare in un luogo, privo di correnti, all’interno di una ciotola sulla quale vi consiglio di mettere un panno umido (in questo modo eviterete che la superficie dell’impasto si secchi). Conviene riporre la ciotola nel forno con la sola lucetta accesa.

Se invece avete utilizzato, come me, la macchina del pane, lasciate che prosegua con il programma “Solo impasto”.

In ogni caso, lasciate lievitare sino a che l’impasto sarà triplicato di volume.

A questo punto, riprendete in mano l’impasto e suddividetelo in palline di circa 30 grammi; stendete con le mani o con il mattarello una pallina alla volta, farcitela con l’emmental a cubettini, richiudetela e sigillatela bene dando nuovamente la forma di pallina e posizionate tutte le vostre palline, con la sigillatura verso il basso, in uno stampo rivestito di carta forno, facendo in modo che, tra una e l’altra, resti un pochino di spazio. Lasciate lievitare ancora un’oretta, finchè le palline saranno abbastanza unite tra loro.

Spennellate la superficie del danubio salato con il composto di uovo e latte, cospargete sopra il danubio salato alla pizza l’origano essicato e infornate in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti. Se vi piace, cinque minuti prima della fine estraete il danubio salato alla pizza dal forno, spalmate un po’ di concentrato di pomodoro con il dorso di un cucchiaio, date un’aètra spolverata di origano e rimettete in forno. In questo modo il danubio salato alla pizza avrà più l’aspetto di… pizza!

Lasciate intiepidire e gustate il vostro danubio salato alla pizza.

Note:

– il danubio salato alla pizza è perfetto anche nei buffet, andrà a ruba!

– ricordate, inoltre, che il danubio salato alla pizza è facilmente congelabile: aspettate che sia completamente freddo, avvolgetelo con la pellicola da cucina e riponetelo in freezer. Vi consiglio di scongelarlo in frigo, la sera prima, lasciando il danubio salato alla pizza in frigorifero. Potrete poi mangiarlo dopo averlo lasciato un paio di ore a temperatura ambiente ma io vi consiglio di dargli una veloce infornata in modo che l’emmental, al momento dell’assaggio, sia bello filante.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

14 Risposte a “Danubio salato alla pizza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.